Home S. Maria Gladiator – Aversa, non si fanno male nel derby

Gladiator – Aversa, non si fanno male nel derby

361

Un derby ricco di gol, quello andato in scena al “Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere. Un partita che non ha deluso le aspettative, con un punto a testa, che alla fine è più utile al Gladiator che all’Aversa. La formazione di mister Teore Grimaldi, in virtù dei tre punti che saranno assegnati contro il Due Torri, sale a quota 39, con una salvezza quasi matematica, mentre l’Aversa del patron Spezzaferri, con questo pareggio, recupera il punto che gli era stato tolto in settimana dalla Giustizia Sportiva. Si rivede anche il pubblico delle grandi occasioni a S. Maria Capua Vetere. Passando alla cronaca, pronti – via e Gladiator subito in vantaggio. Al 2’ angolo di Pontillo e Leone di testa non sbaglia, realizzando il suo secondo gol stagionale con la casacca sammaritana. La risposta granata, arriva al minuto 8, con una punizione di Cigliano, che termina a lato. Cinque minuti dopo e l’Aversa pareggia i conti. Marzano serve Scalzone, lasciato solo dalla difesa nerazzurra e trafigge Patella. Al 16’ ancora gli ospiti a provarci con un tiro di Marzano, che termina a lato. Al 28’ a sorpresa l’Aversa passa in vantaggio. Punizione dai 35 metri di Cigliano, è un cross verso l’aria, ma un errore dell’estremo difensore nerazzurro, tramuta il cross in tiro e la palla finisce in rete.  Il Gladiator non ci sta e al 30’ ci prova con Pastore, ma la sua conclusione è debole. La rete, però, no tarda ad avvenire e al 37’ è ancora Pastore a siglare la rete. Si gira in un fazzoletto e batte Lombardo. Per l’attaccante nerazzurro, è il quarto gol consecutivo, il quinto con la maglia del Gladiator. La formazione di mister Teore Grimaldi al 43 con il capitano Lagnena prova la rete del sorpasso, ma la conclusione non crea problemi ai granata. Dopo 2’ di recupero termina il primo tempo. La ripresa ci regala meno emozioni, al 61’ Marzano non inquadra la porta. Cinque minuti dopo è ancora il numero 8 ospite a provarci, ma la sua mira è ancora imprecisa. Al minuto 78 il neo entrato De Carolis prova a pungere, ma nulla di fatto. Nei minuti finali si infiamma il match, al minuto 82 Brogna pennella per De Carolis che di testa sfiora il vantaggio. Due minuti dopo  e Marzano a volo prova a sorprendere Patella, ma è ottima la sua risposta. Nel finale forcing del Gladiator in avanti e Pontillo sfiora con un tiro da fuori, sfiora il palo. Vengono segnalati 4’ di recupero, i nerazzurri battono ben quattro corner consecutivi, ma nulla di fatto, al triplice fischio è pareggio nel derby, coi nerazzurri che escono tra gli applausi dei propri tifosi. Settimana prossima il Gladiator farà visita alla capolista Sicula Leonzio, mentre l’Aversa attende al “Bisceglia” il Rende.

GLADIATOR-AVERSA NORMANNA = 2-2

GLADIATOR: Patella, Odierna, Donnarumma (60’ Di Franco), Pontillo, Lagnena, Manzi, Brogna, Leone, Pastore, Scielzo (51’ De Carolis), Anzalone (72’ D’Anna). In panchina: Di Donato, Zanfardino, Capitelli, Alterio, Falivene, Barra. Allenatore: Teore Grimaldi

 AVERSA NORMANNA: Lombardo, Del Prete, Gambardella, Trofo (56’ Russo – 88’ Ramaglia), Guastamacchia, Di Prisco, Mariani (46’ Guillari), Marzano, Scalzone, Cigliano, Esposito. In panchina: Maraolo, Ciocia, Riccardi, Mangiapia, Cassetta, Buono. Allenatore: Mauro Chianese

RETI: 2’ Leone (G), 13’ Scalzone (A), 28’ Cigliano (A), 37’ Pastore (G)

 ARBITRO: Valentina Garoffolo della sezione di Vibo Valentia

NOTE: Ammoniti: Odierna, Manzi, Lagnena, Leone, De Carolis (G); Di Prisco, Marzano (A).Spettatori: 600 con circa 80 tifosi provenienti da Aversa

articolo precedenteArmato di taglierino rapina una farmacia
prossimo articolo27enne si ribalta in via Avezzana