Home cronaca Extracomunitario semina il panico al Pronto Soccorso

Extracomunitario semina il panico al Pronto Soccorso

2583

E’ successo ieri sera, presso il pronto soccorso dell’ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere. Un extracomunitario, in stato di ebrezza, ha seminato il panico tra i presenti, molte donne e bambini hanno assistito alla scena.  L’uomo, che stazionava già da qualche ora presso l’ospedale sammaritano, barcollando ha iniziato ad inveire contro i familiari dei pazienti prima, e contro infermieri dopo. Immediata è stata la chiamata ai carabinieri della locale compagnia, che dopo essersi portati sul posto, hanno bloccato l’uomo e lo hanno condotto in caserma. La cosa che teniamo a rimarcare, è che, secondo fonti raccolte dalla nostra redazione, l’uomo spesso di sera si reca ubriaco al Pronto Soccorso, usufruendo dei servizi igienici e occupando la sala d’attesa, come se fosse una camera da letto. Un ospedale in stato di abbandono quindi, anche sotto il profilo della sicurezza, infatti oltre agli infermieri e dottori, probabilmente per evitare ciò, occorrerebbe personale di vigilanza, visto che i presenti presso il Pronto Soccorso, si recano presso la struttura per problemi seri, e doversi difendere anche da eventuali aggressioni, non è certamente il massimo.

di Daniele Luongo

articolo precedenteCasapulla e Curti, arriva il Consiglio Comunale
prossimo articoloCommissioni consiliari di gennaio e febbraio, oltre diecimila euro di liquidazione