Home Attualità La “Guerrilla Gardening” approda a Santa Maria Capua Vetere

La “Guerrilla Gardening” approda a Santa Maria Capua Vetere

425

Coniata nella città di New York circa 25 anni fa, l’espressione “Guerrilla Gardening” simboleggia la volontà di donare spazi verdi alla comunità cittadina. Nel corso del tempo la “Guerrilla Gardening” ha assunto più forme: dalla realizzazione di orti alla piantumazione di alberi finendo per “l’invasione” di fiori nelle strade cittadine. E’ proprio quest’ultima versione quella scelta dalle associazioni che, a titolo gratuito, grazie ai propri volontari realizzeranno nell’ambito della giornata di sensibilizzazione “Condividiamo l’eco della Città” promossa dall’amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Saranno circa 50 i volontari e gli attivisti delle associazioni cittadine (Ciò che vedo in Città, Città Giovane, Fare Ambiente e Leo Club) che, domenica 4 giugno a partire dalle 17.00, “invaderanno” la villa comunale, parte del corso e piazza Matteotti con circa 500 piante fiorite e coloratissime. Una nota di vita che arricchirà ulteriormente il centro storico grazie al prezioso contributo di quanti hanno deciso, a titolo gratuito, di partecipare attivamente alle iniziative di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali.

L’iniziativa si inserisce nel più ampio programma di attività finalizzate esclusivamente alla sensibilizzazione dei cittadini circa la tutela e il rispetto dell’ambiente. L’evento cittadino, infatti, è articolato nelle giornate di domenica 4 e lunedì 5 giugno. La prima giornata è dedicata ad iniziative in piazza, quindi a contatto diretto con i cittadini, mentre la giornata di lunedì si svolgerà interamente all’interno delle scuole dell’infanzia dove la ditta “SRI – società recupero imballaggi” e “Legambiente” incontreranno i bambini per raccontare, attraverso la proiezione di video, la “vita delle bottiglie di plastica” e il loro possibile riutilizzo. La stessa “SRI”, inoltre, getterà le basi per la realizzazione degli “orti didattici” di cui, a partire dal mese di settembre, saranno gli stessi bambini delle scuole materne a prendersene cura. Il tutto in perfetta sintonia con il tema 2017 della Giornata mondiale dell’Ambiente che è il “legame tra persone e natura”.

Per consultare il programma completo delle giornate di sensibilizzazione ambientale è possibile collegarsi alla pagina Facebook Città di Santa Maria Capua Vetere.

articolo precedenteUltim’ora: Principio d’incendio al Tribunale Penale
prossimo articoloCurti, detenzione ai fini di spaccio. Arrestato 45enne