Home Attualità Festa dell’Assunta, l’associazione “Ciò che vedò in città” a tutela dei portatori...

Festa dell’Assunta, l’associazione “Ciò che vedò in città” a tutela dei portatori di handicap

2946

Con l’avvicinarsi della Festa dell’Assunta fervono i preparativi. L’associazione “Ciò che vedo in città” capitanata dal presidente Donato Trepiccione ha protocollato una richiesta spazi riservati ai portatori di handicap in carrozzina + accompagnatore “Festa dell’Assunta 2017”.

di seguito uno stralcio della richiesta

L’Associazione ONLUS “Ciò che Vedo in Città –  in qualità di Associazione NON Lucrativa di utilità sociale,

CHIEDE

in occasione dei prossimi festeggiamenti in onore della SS Assunta e Simmaco, la previsione di tale area ben individuata e ad uso esclusivo dei portatori di handicap in carrozzina con eventuale accompagnatore. Per l’accesso a tale spazio e la gestione dei presenti, questa Onlus incaricherà un proprio associato (munito di apposito tesserino) che in coordinamento con il personale della protezione civile, ne curi gli aspetti organizzativi.

articolo precedenteMiss Mediterraneo, la Pro Loco Spartacus ci sarà
prossimo articoloLa minoranza non trova pace. Si dimette Capitelli