Home S. Maria Habemus delibera. Giocare al “Piccirillo” costa 150 euro

Habemus delibera. Giocare al “Piccirillo” costa 150 euro

1

Con delibera di Giunta n° 188 l’amministrazione ha deciso di concedere in uso temporaneo il campo sportivo Piccirillo alle varie A.S.D. o società, per la disputa delle partite di calcio delle squadre iscritte ai vari campionati, o per eventi sportivi, alle seguenti prescrizioni e condizioni. Ora si attende che l’Ente ripristini il tutto, viste le condizioni di abbandono in cui versa l’impianto.

Di seguito le condizioni dettate dall’Ente

L’utilizzo dell’impianto è limitato alla sola attività organizzata come da richiesta esclusivamente nel periodo ed orario stabilito di volta in volta;
• L’autorizzazione dell’uso dell’impianto sportivo comprende sia il campo di calcio che gli spogliatoi ed eventuali altri locali che dovessero essere richiesti per l’evento o la disputa della partita di calcio,
• L’utilizzo dell’impianto dovrà avvenire nel rispetto del “buon uso del bene comunale” con la precisazione che, nel rispetto del perseguimento dell ‘interesse pubblico, questa Amministrazione è titolare di un potere di controllo sull’ utilizzo degli spazi e ciò in virtù delle normative sui principi di gestione dei beni comunali;
• La riconsegna dell’impianto sportivo avverrà ad impianto pulito e libero da persone e cose, all’uopo l’associazione sportiva comunicherà il nominativo del referente responsabile della partita di calcio/manifestazione;
• Il bene é concesso in uso temporaneo/occasionale nello stato di fatto in cui si trova e dovrà essere riconsegnato nelle stesse condizioni salvo il normale deperimento di uso;
• L’A.C. è esonerata da qualsiasi responsabilità relativa ai fatti che avverranno negli spazi occupati, prima, durante e dopo l’utilizzo da parte delle A.S.D. o società o richiedenti per eventi sportivi, e a questi riconducibili, come pure da qualsiasi responsabilità per danni a persone o cose in dipendenza dell’uso degli spazi;
• Tutti i danni causati a cose ed a persone durante il rapporto di utilizzo e relativi allo stesso sono a carico degli utilizzatori;
• L’affidatario risponde direttamente del proprio operato e di quello del suo personale, ovvero soci per qualsiasi danno, tenendo sollevata ed indenne l’Amministrazione Comunale medesima di ogni responsabilità al riguardo;
• L’affidatario è l’unico responsabile del proprio operato e di quello dei vari addetti, per qualsivoglia danno o infortunio cagionato anche a terzi;
• E’ fatto divieto, agli utilizzatori ed a chiunque altro ammesso in virtù dell’autorizzazione a fruire del campo sportivo e degli accessori, di espletare, sia all’interno che nelle adiacenze del campo, qualsiasi attività ed a qualsiasi titolo, che non sia strettamente conforme all’accordata autorizzazione; ogni uso diverso da quello autorizzato comporterà l’impossibilità di richieste future della struttura;
• L’autorizzazione verrà concessa per ogni singola partita di
calcio/evento/manifestazione sportiva, previo pagamento della tariffa di € 150,00 fino a un massimo di cinque ore di utilizzo della struttura, da versare alle casse comunali a mezzo bollettino postale, nonché al pagamento del deposito cauzionale, a
garanzia di eventuali danni all’impianto, il cui valore sarà determinato di -volta in volta in relazione al carattere ed alla tipologia delle attività e alla durata dell’assegnazione, tramite reversale emessa su richiesta dell’ufficio competente e
sarà restituita al termine dell’utilizzo, previa verifica dello stato dei luoghi (art. 15 del Regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi).

Di seguito la delibera completa -> Delibera di Giunta – Piccirillo

articolo precedenteCASAPULLA. Piantierni “Il sindaco non conosce la storia di Parco Moselli”
prossimo articoloEdilizia scolastica, il sindaco Mirra incontra i rappresentanti di istituto