Home Attualità “SMCV Attiva”, dopo gli ottimi riscontri di un anno fa l’amministrazione...

“SMCV Attiva”, dopo gli ottimi riscontri di un anno fa l’amministrazione Mirra rinnova l’iniziativa

1

 

Dopo gli ottimi riscontri registrati un anno fa, l’amministrazione comunale ha fortemente voluto rinnovare l’iniziativa “SMCV Attiva”, a sostegno delle famiglie residenti a Santa Maria Capua Vetere che si trovano in stato di bisogno economico, che consente la distribuzione di carte prepagate ai richiedenti che siano in possesso di specifici requisiti.

L’iniziativa prevede l’erogazione a favore di 400 beneficiari di un contributo economico una tantum pari a 100,00 euro attraverso una card elettronica rilasciata da un istituto di credito e che potrà essere utilizzata in tutte le attività commerciali in base alle esigenze ritenute le più opportune dall’utente.

Le istanze per ricevere la card “SMCV Attiva” potranno essere presentate, da un solo componente per ciascun nucleo familiare, fino alle ore 12.00 del 27 novembre 2017. Le domande, che vanno presentate esclusivamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Santa Maria Capua Vetere nei giorni ed orari di apertura al pubblico, sono reperibili sul sito istituzionale dell’Ente o presso gli uffici dei Servizi Sociali (ex Mulino Buffolano) disponibili a fornire qualsiasi tipo di informazione ai richiedenti.

“Abbiamo ritenuto opportuno rinnovare l’iniziativa “SMCV Attiva” – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore alle Politiche Sociali Rosida Baia – per confermare quella politica di solidarietà per la quale questa amministrazione, fin dal proprio insediamento, si sta adoperando in maniera concreta attraverso i numerosi servizi attivati dall’ambito socio-sanitario e dai Servizi Sociali del Comune; l’iniziativa appena partita, appunto “SMCV Attiva”, vuole ulteriormente testimoniare la vicinanza alle famiglie soprattutto in occasione delle festività natalizie”.

Ad ulteriore testimonianza che questa amministrazione intende rafforzare il senso di comunità cittadina, si procederà ad un avviso pubblico per attivare convenzioni con gli esercizi commerciali presenti sul territorio affinché gli stessi possano riservare una percentuale di sconto sui propri prodotti ai possessori delle card.

articolo precedenteVendeva sigarette di contrabbando fuori un supermercato. Arrestato marocchino
prossimo articoloA San Prisco la seconda edizione di “Un Assist Alla Ricerca”