Home Attualità Anna, Pina e Antonietta protagoniste a Napoli di “arte reclusa/libera arte”

Anna, Pina e Antonietta protagoniste a Napoli di “arte reclusa/libera arte”

3

Protagoniste  per una mostra-Anna,Pina e Antonietta. Il 4 aprile 2018, prenderà il via la mostra “arte reclusa/libera arte”. La mostra, che durerà fino al 14 aprile, si svolgerà presso l’anti sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli. Lo scopo della mostra è ospitare ed esporre manufatti e costruzioni, dipinti e invenzioni che nascono nello spazio ristretto della reclusione e nell’ambito dei servizi di salute mentale, ed in cui appare una connessione tra espressione creativa e salute mentale. A parteciparvi saranno tre ragazze appartenenti all’Unita Operativa Salute Mentale di Santa Maria Capua Vetere. Da un anno, settimanalmente, la UOSM 21, guidata dal dott. De Mattia, in collaborazione con la dott.ssa Iaccarino e con il prezioso aiuto del maestro d’arte Salvatore D’Imperio, hanno organizzato un corso di disegno aperto a tutti.
Le opere sono state realizzate con gli acquerelli, e la tecnica usata è stata ” il disegno dal vero”, o meglio un’autentica fotografia di ciò che si vede. Le artiste selezionate, che godranno dell’esposizione per 10 giorni, sono: Giuseppina, Anna e Antonietta. L’invito è sia andare a vedere le opere, sia partecipare al corso che si tiene ogni giovedì presso la UOSM 21 di Santa Maria Capua Vetere. Di seguito il link per accedere al sito della mostra
http://www.cantolibre.it/arte-reclusa-libera-arte/

articolo precedenteSi accascia a terra e muore. Tragedia in via Avezzana
prossimo articoloAl posto del campo nella “M. Fiore” sorgerá un parcheggio. Il No dei genitori