Home cultura e spettacolo Letti di notte. La notte bianca variopinta dei libri e della lettura...

Letti di notte. La notte bianca variopinta dei libri e della lettura in collaborazione con Solidarci

0

In collaborazione con la Cooperativa sociale Solidarci, per il 2018 Edizioni Spartaco e Libreria Spartaco, in via Martucci 18, a Santa Maria Capua Vetere (Ce), accendono i riflettori su migranti e rifugiati per illuminare Letti di notte, la notte bianca variopinta dei libri e dei lettori (e magari schiarirsi le idee su un tema tanto attuale quale quello dell’accoglienza). Per questo il titolo lanciato a livello nazionale “Vedi alla voce” è stato completato con la parola “straniero”. L’appuntamento è per giovedì 21 giugno, a partire dalle 18: sarà un momento di riflessione e dibattito all’indomani della Giornata mondiale del rifugiato che cade il 20 giugno in tutto il mondo.

Il porto di partenza è il romanzo “Occhi chiusi spalle al mare” di Donato Cutolo (ed. Spartaco). Le voci, oltre a quella dell’autore, appartengono ad Angelo Ferrillo (Solidarci SCS Supervisore), Aniello Zerillo (Solidarci SCS coordinatore del progetto Sprar), Davide Fumante (consigliere comunale di Santa Maria Capua Vetere), ai beneficiari del progetto Sprar di Santa Maria Capua Vetere, che illustreranno la loro esperienza concreta. Ingresso libero.

Il Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati, noto con la sigla SPRAR, è il sistema promosso dal ministero dell’Interno a cui i Comuni volontariamente aderiscono per la promozione di un’accoglienza diffusa e la fornitura di servizi integrati volti a promuovere l’autonomia dei singoli beneficiari e un’inclusione attiva nel tessuto territoriale. La città di Santa Maria Capua Vetere e i territori circostanti da sempre sono  sensibili ai temi della multiculturalità, diversità e integrazione. Infatti dal 2014 il Comune aderisce al sistema SPRAR con il progetto denominato “RISO”, gestito dall’ente e  il cui soggetto attuatore è la Cooperativa sociale Solidarci.

articolo precedenteSAN TAMMARO. Tentato furto nell’azienda di dolciumi, ladri in fuga nelle campagne
prossimo articoloRitorno alle origini per Viscardo. Saluta il gruppo “Sammaritani Uniti”