Home politica Le perplessità del consigliere Di Nardo: “Cercasi il piano esecutivo di gestione”

Le perplessità del consigliere Di Nardo: “Cercasi il piano esecutivo di gestione”

0

A Santa Maria Capua Vetere, mentre si organizzano continue riunioni di maggioranza per accontentare qualche consigliere di turno e per assegnare qualche poltroncina, la PROGRAMMAZIONE muore” – esordisce il consigliere del Pd, Francesco Di Nardo – “Il Programma Esecutivo di Gestione (PEG), da approvare in Giunta entro 20 giorni dall’approvazione del Bilancio di Previsione (art. 169 TUEL) ANCORA NON HA VISTO LA LUCE. Sono trascorsi, invece, ben 55 GIORNI dall’approvazione del Bilancio di Previsione da parte del Consiglio Comunale (26/04/2018), e l’Amministrazione ancora non ha affrontato la fase esecutiva della programmazione politico-amministrativa.Con il Piano Esecutivo di Gestione, che costituisce uno dei principali strumenti per l’attuazione del ciclo della performance, la Giunta individua gli obiettivi della gestione e li affida, con le dotazioni necessarie, ai responsabili dei servizi, definendo le modalità e i tempi per la realizzazione delle attività” – continua Di Nardo – “Sono abbastanza preoccupato per i risvolti negativi che questo ritardo potrà avere sulla gestione, la mancata adozione del PEG comporta di conseguenza un’attività amministrativa carente nel perseguimento degli obiettivi”.

articolo precedenteForza Italia, si dimette il coordinamento cittadino
prossimo articoloAnfiteatro, ritorna la ZTL nel fine settimana