Home Altri Comuni Simeone a Salvini: “Lo Stato non c’è a Castel Volturno”

Simeone a Salvini: “Lo Stato non c’è a Castel Volturno”

Il Segretario Provinciale della Federazione di Caserta del Movimento Idea Sociale Fabio Simeone , apre una finestra di interrogazione sullo stato del litorale Domiziano , Castel Volturno , Pescopagano e Baia Domizia ,  e sul lato sud del territorio casertano che va da Caserta stessa fino a Caivano dove inizia la provincia di Napoli. Sul litorale Domizio siamo ormai allo stadio avanzato della sostituzione etnica voluta dalla scellerata politica di immigrazione di questi anni. Infatti solo a Castel Volturno, dove i cittadini residenti sono circa 27.000, solo gli immigrati sono circa 15.000. Siamo ben oltre il 50% della popolazione residente tra regolari e non. La situazione sta sfuggendo di mano e sta andando sempre più verso quella intolleranza che si chiama lotta e questo scaturisce in atti di violenza contro gli abitanti della zona, e contro chi, come noi , cerca la legalità, la giustizia, e la certezza della pena. Li dove lo Stato, da anni, è assente. Il federale chiede l’intervento delle istituzioni e che il ministro Salvini venga al più presto sul territorio e verifichi di persona. La comunità locale cittadina è stanca della totale assenza delle istituzioni. La campagna elettorale ed il periodo degli slogan è finito. È ora di fare i fatti e riportare lo Stato dove, ormai da troppo tempo è assente. Afferma Fabio Simeone , il movimento idea sociale scende in campo e chiede ai cittadini un sostegno morale ed incisivo sul territorio .