Home Altri Comuni SAN TAMMARO. A sorpresa, inizia il dialogo tra “Le Rondini” e “Le...

SAN TAMMARO. A sorpresa, inizia il dialogo tra “Le Rondini” e “Le Ali”

4

Ieri a San Tammaro c’è stato il primo Consiglio Comunale. Sapevamo che ci poteva essere un colpo di scena e così è stato. A sorpresa, ma non troppo, analizzando le varie votazioni all’ODG, è palese un dialogo tra la lista Le Rondini (maggioranza) e una delle liste d’opposizione (Le Ali). Quello che ha destato sospetto è stata la votazione per la Commissione Elettorale e Unione dei Comuni. Dallo spoglio è emerso che la lista Idee in Comune e in particolare Bovienzo, ha preso due voti. Bovienzo,  sicuramente oltre al proprio voto, ha raccolto quello del collega Raucci. La lista “Le Ali” e nello specifico Scala, ha raccolto tre voti, quindi oltre al suo e quello di D’Angelo ha avuto la preferenza di uno della maggioranza. Oltre a Scala, sono eletti anche Natale e Santillo. Quello che è successo, è sicuramente un fatto insolito, infatti con l’insediamento di una nuova amministrazione, è quasi prassi che la minoranza faccia squadra, ma a San Tammaro non è stato così. Lo stesso discorso delle votazioni, si è ripetuto anche per decidere il supplente, che con tre voti va a D’Angelo, eletti Vastante e Valletta per la maggioranza. Per non lasciare nulla al caso, la collaborazione Le Rondini – Le Ali si è ripetuta anche con l’Unione dei Comuni, con D’Angelo che ha raccolto tre voti, contro i due di Raucci. Ovviamente secondo fonti raccolte dalla nostra redazione, la lista Idee in Comune giorni prima del Consiglio Comunale ha cercato un dialogo con “Le Ali”, come è giusto che sia, essendo due gruppi di opposizione, ma a quanto pare  Scala – D’Angelo hanno preferito un aiuto dalla maggioranza.

articolo precedenteSalvatore Mastroianni guida la delegazione della Lega casertana a Pontida
prossimo articoloEcopascolo. Al via il nuovo progetto di cura delle aree verdi del Real Sito di Carditello