Home Attualità L’Ambito Sociale C8, di cui Santa Maria Capua Vetere è Ente capofila,...

L’Ambito Sociale C8, di cui Santa Maria Capua Vetere è Ente capofila, informa di aver attivato due nuovi servizi

7

L’Ambito Sociale C8, di cui la Città di Santa Maria Capua Vetere è Ente capofila, informa di aver attivato due nuovi servizi:

1. S.C.F. | Servizio Centro Famiglie
2. S.A.T. | Servizio affido territoriale

Il Centro per le Famiglie è un servizio rivolto alle famiglie “multiproblematiche”, che intende promuovere il benessere dell’intero nucleo familiare sostenendo la coppia e ogni singolo componente in ogni fase del ciclo della vita. Le attività saranno organizzate per offrire sostegno alla genitorialità, al fine di facilitare la formazione di un’identità genitoriale.

Nel Centro sono organizzate attività di:
> Orientamento e informazione per la famiglie sui servizi e le risorse del territorio
> Sportello di ascolto per adulti, genitori e loro figli minori
> Informazioni mirate su forme di beneficio o agevolazioni economiche rivolte a famiglie con figli minori
> Sostegno alla coppia e gestione della comunicazione e del conflitto
> Sostegno alla genitorialità, in particolare rispetto all’approccio educativo e alla comunicazione genitori – figli
> Corsi di supporto alla genitorialità e di preparazione alla nascita e alla fase post-parto in integrazione con i Consultori familiari
> Orientamento legale

Il S.A.T. consiste in un progetto di accoglienza, da parte di una famiglia o di un single, per bambini e adolescenti che vivono una situazione di difficoltà all’interno della propria famiglia di origine. Nell’affido, persone e famiglie si aprono alla possibilità di offrire uno spazio, dentro se stessi e dentro la propria casa, ad un bambino che ha spesso alle spalle una storia difficile e che temporaneamente, per motivi diversi, non può crescere con i suoi genitori. Gli affidatari, attraverso il loro impegno e la loro disponibilità, possono assicurare al bambino il sostegno e l’affetto di cui ha bisogno per crescere nel rispetto della sua storia e delle sue relazioni significative. I progetti di affido possono essere diversi per durata, tipologia, finalità e prevedono la possibilità di un affiancamento del bambino da poche ore al giorno o alla settimana, fino ad un’accoglienza a tempo pieno.

Entrambi i servizi sono rivolti a tutti i residenti nei Comuni dell’Ambito Sociale C8 (Santa Maria Capua Vetere, Casapulla, San Prisco, Curti, San Tammaro, Grazzanise, Santa Maria la Fossa).

articolo precedenteForza Italia, nominato il commissario cittadino
prossimo articoloA settembre al via “la 4 passi sammaritana”. Ecco tutte le info