Home politica Ai raggi X con il “candidato” Rosario Graziano

Ai raggi X con il “candidato” Rosario Graziano

32

Nei giorni scorsi, l’amico Pasquale attraverso la sua testata giornalistica, aveva evidenziato una candidatura a sindaco di Rosario Graziano. “Sfruttando” la sua amicizia, gli abbiamo strappato un’intervista che riproponiamo di seguito.

Rosario, si parla di una tua candidatura a primo cittadino, quanto c’è di vero ? “Premetto che dopo l’articolo ho ricevuto molti attestati di stima e tanti cittadini che mi hanno mostrato il loro sostegno, ma al momento non è mia intenzione candidarmi a primo cittadino. Sicuramente mi riproporrò come candidato al consiglio comunale. La mia scelta ricadrà sul candidato sindaco che più si avvicina alle mie idee e al momento nessuno che amministra è vicino a questo, considerati i tanti gettoni di presenza che intascano. Nonostante non sia in Consiglio, continuerò a fare il mio lavoro di opposizione attraverso la mia pagina “Graziano – La Iena Sammaritana”, ovviamente, non nego che se si formeranno delle liste e vorranno essere rappresentate da me, sicuramente non mi tirerò indietro”. 

Ultime elezioni a sostegno di Uccella. 231 preferenze nella lista “Prima la Città” e primo dei non eletti, potresti entrare anche in questa consiliatura se si dimettesse Uccella, cosa ne pensi ? “Premetto che non sento la consigliera Uccella da tempo. La candidata sindaco ha avuto 1270 preferenze, quindi senza dubbio i miei 231 voti sono stati determinanti per la sua entrata a Palazzo Lucarelli. Possiamo tranquillamente dire che grazie alla mia lista “Prima la Città”, non ha fatto una brutta figura, cioè non entrare nemmeno in Consiglio Comunale tra i banchi dell’opposizione. Non mi aspetto niente sia chiaro, però credo ancora in un minimo di riconoscenza che vedremo nei prossimi mesi se ci sarà o meno”.

articolo precedenteA seguito delle attività di controllo e dell’ordinanza di chiusura alla società LEA interviene il Capogruppo del PD Guerriero
prossimo articoloOspedale Melorio, l’amministrazione Mirra: “Attendiamo risposte concrete circa il personale”