Home cronaca Imbrattati i muri, probabilmente in due hanno colorato la città. Petito “Questa...

Imbrattati i muri, probabilmente in due hanno colorato la città. Petito “Questa non è arte”

4

Questa mattina ci siamo svegliati con parti delle mura cittadine dipinte con quadrati colorati. Qualcuno pare che ha visto due giovani con delle bombolette adoperarsi per compiere questo atto. Come possiamo vedere dalle foto, anche la villa comunale è stata oggetto di questo atto vandalico.

Abbiamo contattato Claudio Petito, uno degli artisti sammaritani che si adopera con lo spray e ne ha fatto un vero e proprio lavoro. “Molte volte il mio nome viene associato ad atti vandalici, scritte e insulti trasmessi sulle mura di Santa Maria Capua Vetere, questo mi dispiace tantissimo perché ogni volta un proprietario di un palazzo informandosi mi chiama per chiarimenti” – esordisce Petito – “E’ vero che la mia arte gira intorno agli spray ma ciò non toglie che la mia è una professione non è una protesta. Questi accadimenti purtroppo rovinano la mia reputazione sia come artista sia come cittadino di Santa Maria Capua Vetere, visto che sono sempre in prima linea per salvaguardare la mia città da questi vandali. Questa non è arte e mai lo sarà, oggi ci sono muri comunali che si possono chiedere per esprimere la propria arte, ma scarabocchiare una città intera non è assolutamente plausibile. Chiedo scusa io per queste persone. Ma chiedo anche di distinguere da chi fa arte e chi la vandalizza”.

Ecco il video realizzato dall’ex consigliere Rosario Graziano attraverso la sua pagina “La Iena Sammaritana”

https://www.facebook.com/bastachiacchierevogliamoifatti/videos/492993887795897/

articolo precedenteNo al consumo di alcol tra i giovani: fuori Gin lane, il nuovo videoclip di Meid interamente girato a Caserta
prossimo articoloLa sammaritana Federica Aversano come Sophia Loren, è Miss eleganza Campania