Home S. Maria Il Gladiator espugna il “Conte” di Mondragone: debutto vincente in Coppa Italia

Il Gladiator espugna il “Conte” di Mondragone: debutto vincente in Coppa Italia

Esordio vincente in Coppa Italia d’Eccellenza per il Gladiator che batte 2-0 in trasferta il Mondragone ipotecando il passaggio al secondo turno. Partita dai due volti con un primo tempo non certo entusiasmante complice il gran caldo e il forte vento. Nella ripresa gli ospiti cambiano passo passando con i gol di Vitiello e Liccardi. Mister Gianni Sannazzaro ancora costretto a fare a meno di Viglietti e Pesce, inserisce De Lucia tra i pali con gli esterni Landolfo e Lombardi. De Rosa in coppia con Manzi a completare il reparto arretrato. A Vitiello le chiavi della regia, poi Di Pietro e Celio in mediana. Tridente con Liccardi prima punta, Di Paola e Cerrato. In tribuna un centinaio di tifosi giunti da Santa Maria Capua Vetere per la ‘prima’ ufficiale dei propri beniamini.

PRIMO TEMPO. Primo tentativo di Di Pietro al tredicesimo con un colpo di testa bloccato senza problemi da Onofrio. Gli ospiti provano a fare la partita ma non riescono a sfondare il muro granata. Una punizione di Vitiello dai venti metri sbatte sul braccio di un avversario al minuto venti. Vane le proteste con l’arbitro che lascia proseguire. Unico sussulto mondragonese della prima frazione è una conclusione di Colella che raccoglie una sponda di Esposito (il più attivo dei suoi) ma sfera alta sulla traversa.

SECONDO TEMPO. Nel secondo tempo Sannazzaro inserisce Spilabotte per Celio tentando di mettere pressione agli avversari. Mossa indovinata anche se il gol (al 55’) giunge su un calcio piazzato. Stessa scena del primo tempo ma stavolta Vitiello aggira la barriera e pallone in fondo alla rete. Poco dopo (68’) Manzi sfiora il raddoppio con una inzuccata che però termina sul fondo dopo un angolo dello stesso Vitiello. Appuntamento col raddoppio rinviato al 74’ quando Liccardi pennella un cross dalla destra, Cavaliere ci va col corpo ma per il collaboratore di Russo anche con la mano. Rigore che Liccardi trasforma impeccabilmente. Nel finale c’è gloria anche per De Lucia che prima su Di Stasio poi su Pagliuca ha modo di mettersi in mostra. Finisce con gli applausi per entrambe le squadre che si ritroveranno tra qualche mese anche in campionato.

MONDRAGONE-GLADIATOR = 0-2

MONDRAGONE: Onofrio, Cavaliere, Severino, Bosco, Improta, Parente, Padovani (66’ Schettino), Colella, De Biase (84’ Pagliuca), Esposito (82’ Lucignano), Ripici (80’ Di Stasio). In panchina: Cioce, Del Prete, Di Lorenzo, Lauropoli, Di Donato. Allenatore: Giovanni Formicola

GLADIATOR: De Lucia, Landolfo, Lombardi, Vitiello, De Rosa, Manzi, Celio (48’ Spilabotte), Di Pietro, Cerrato (82’ Saccavino), Di Paola (82’ Capobianco), Liccardi (78’ Caccia). In panchina: Merola, Bottigliero, Andreozzi, Romagnoli, Canale. Allenatore: Giovann Sannazzaro

RETI: 55’ Vitiello (G), 74’ Liccardi su rig. (G)

ARBITRO: Christopher Russo della sezione di Ariano Irpino (assistenti: Mauro Panico ed Annalisa Moccia di Nola)

NOTE: Ammoniti: Lombardi, Vitiello, De Rosa, Liccardi, Spilabotte. Ammoniti: 2-7. Recupero: 0 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 300 circa con discreta rappresentanza di tifosi provenienti da Santa Maria Capua Vetere