Home Attualità Quarta Sezione Civile, la Caserma Mario Fiore ancora non è pronta. Ecco...

Quarta Sezione Civile, la Caserma Mario Fiore ancora non è pronta. Ecco le novità

Pubblichiamo di seguito il comunicato congiunto COA – Camera Civile – Camera Penale. Vista l’indisponibilità al momento della Caserma Mario Fiore, la Quarta Sezione Civile ancora non ha trovato “casa”.

All’esito dell’incontro con la Presidente del Tribubale Dott.ssa Casella a seguito di convocazione dei Presidenti Avv. Carlo Grillo in rappresentanza del Coa, Avv. Roberto Santoro (Camera Civile) e Avv Romolo Vignola (Camera Penale) abbiamo appreso quanto segue.

La Presidente dott.ssa Casella ci ha confermato che le udienze relative al Giudice Monocratico Terza Sezione Penale si terranno presso il Palazzo di Giustizia di S. Maria Capua Vetere, piazza della Resistenza Primo Piano dove sono state realizzate nuove aule.

In merito alla Quarta Sezione Civile (ex Articolazione Territoriale di Caserta) il Presidente ha rappresentato l’impossibilità di autorizzare la sospensione delle udienze attesto che non si conoscono, allo stato, i tempi di consegna della Caserma Mario Fiore. Di conseguenza il Presidente del Tribunale intende trasferire le cancellerie della Quarta Sezione Civile presso la struttura di via Sant’Agata (Case Popolari), al piano terra Aula Collegiale; le relative udienze, invece, saranno tenute presso le aule del Giudice di pace di S. Maria C.V. (località Grattapulci), piano terra dove verranno sospese alcune udienze del G.d.P da stabilire.

Il Presidente del COA e della Camera civile hanno rappresentato le criticità logistiche legate alle disfunzioni della struttura inadeguata ad accogliere anche la Quarta Sezione Civile, seppur in via provvisoria, alla carenza di parcheggi per gli operatori e per gli utenti, alle difficoltà di trasferimento del fascicolo da e per, evidenziando, ancora una volta, che gli avvocati civilisti dopo aver subito il “confinamento coatto” presso le Case Popolari di via Sant’Agata, andrebbero a subire un ulteriore trasferimento d’imperio presso la sede di Grattapulci con tutte le disfunzioni consequenziali nell’esercizio della funzione, evidenziando l’opportunità almeno di tenere le udienze presso la sede di via Sant’Agata.

Naturalmente, si è preannunciato un PARERE NEGATIVO a tale proposta accompagnata dalla necessità di fissare in via di urgenza un incontro con il Capo di Gabinetto del Ministero della Giustizia che la Presidente incontrerà il prossimo 12/09.

Ed invero, nella giornata di domani (oggi per chi legge legge, ndr) formalizzeremo il Parere richiestoci dalla Presidente, solo in data odierna nonostante i nostri numerosi solleciti in tal senso e porteremo le istanze del nostro foro all’attenzione del Capo di Gabinbetto del Ministero pronto anche ad indire, se necessario, l’astensione dalle udienze sia civili che penali.