Home politica Politiche Giovanili, le misure realizzate dall’amministrazione Mirra

Politiche Giovanili, le misure realizzate dall’amministrazione Mirra

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra con l’assessore al ramo Rosida Baia, in linea con la grande attenzione riservata alle Politiche Giovanili, prosegue l’attività di promozione delle opportunità e degli strumenti messi a disposizione dei giovani del nostro territorio.

In aggiunta e ai nuovi progetti del Servizio Nazionale Civile (il cui bando è in scadenza il 28 settembre 2018) e a Garanzia Giovani, l’amministrazione comunale, in partenariato con l’Ente Nazionale Microcredito, ha già attivato anche lo sportello per l’autoimpiego cosiddetto “SelfiEmlpoyment” presso lo sportello Informa Giovani, operativo in maniera eccellente dal novembre 2016.

Si tratta di uno strumento che permette di finanziare, con prestiti a tasso zero, l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani, attraverso un fondo gestito nell’ambito del programma “Garanzia Giovani” sotto la supervisione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, destinato quindi alla creazione di autoimpiego e micro/piccola impresa da parte dei giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni che non studiano e non lavorano (i cosiddetti “NEET”).

In particolare, i prestiti erogabili sono ripartiti in: microcredito, da 5.000 a 25.000 euro; microcredito esteso, da 25.001 a 35.000 euro; piccoli prestiti, da 35.001 a 50.000 euro.

Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma rimborsabili in massimo 7 anni con rate mensili posticipate che partono dopo sei mesi dalla concessione del prestito.

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio: turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi; servizi alla persona; servizi per l’ambiente; servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione); risparmio energetico ed energie rinnovabili; servizi alle imprese; manifatturiere e artigiane; commercio al dettaglio e all’ingrosso; trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Il Comune mette a disposizione lo sportello Informa Giovani, nel caso specifico come sportello della “rete microcredito”, nel quale sarà presente un supporto operativo per l’accesso e l’inserimento guidato dei progetti imprenditoriali sul portale Invitalia. L’Ente Nazionale per il Microcredito, presso gli uffici comunali, mette a disposizione un agente territoriale esperto di microfinanza e di auto impiego che svolgerà attività gratuita di accompagnamento e consulenza per i giovani NEET che intendono presentare la richiesta.

“Si tratta – hanno spiegato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore alle Politiche Giovanili Rosida Baia – di uno strumento molto valido che, finalizzato ad una maggiore promozione delle politiche giovanili, rappresenta una vera opportunità sia per i giovani che per il territorio in un’epoca in cui occorre investire tante energie anche sull’autoimprenditorialità. Attraverso la congiunta azione di supporto finalizzata alla misura del SelfiEmployment, le idee imprenditoriali dei nostri giovani possono diventare una concreta realtà”.