Home S. Maria Gladiator più forte dell’inferioritá numerica. Battuto l’Ottaviano

Gladiator più forte dell’inferioritá numerica. Battuto l’Ottaviano

Il Gladiator batte 2-0 la Virtus Ottaviano nell’andata del secondo turno di Coppa Italia. In gol De Rosa e Cerrato ma il punteggio non fa capire il reale divario tra le due formazioni. I neroazzurri dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice ipotecano il passaggio ai quarti di finale, in vista del ritorno del 3 ottobre ad Ottaviano, e si preparano alla sfida di domenica contro l’Albanova

Sannazzaro ne cambia sei rispetto a sabato scorso. Si rivedono dall’inizio De Lucia, Bottigliero, Caccia, Viglietti, Celio e Cerrato. Si inizia davanti ad un centinaio di spettatori e l’avvio per i padroni di casa non è dei migliori. L’Ottaviano ruba palla a centrocampo, Pagano si invola verso l’area di rigore ma Caccia lo stende. Rosso diretto e Gladiator in dieci uomini. Affatto intimoriti e preoccupati per l’inferiorità, i sammaritani iniziano ad assediare la porta di Evangelista e passano al minuto 19 quando Vitiello batte in fretta una punizione dal limite, difesa sorpresa e De Rosa è abile a superare Evangelista con un rasoterra. Gladiator padrone del campo e raddoppio sfiorato da Di Paola al 22’ (colpo di testa respinto dalla traversa) e Vitiello con una bordata da fuori che sorvola il montante. Napoletani che appaiono in difficoltà e se non ci fosse Evangelista il parziale sarebbe ancora più netto. Al 34’ Cerrato e Liccardi creano scompiglio in area, tiro del numero undici e deviazione decisiva del portiere che si rifugia in angolo. Finale scoppiettante: al 44’ Liccardi prova a sfruttare al meglio un calcio piazzato di Vitiello ma la mira è imprecisa. Di Paola riceve da Liccardi e conclude al volo colpendo però il secondo legno di giornata. Quindi Cerrato si accentra dalla destra e palla che sorvola la traversa. Dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi.

Ad inizio ripresa mister Iervolino ne cambia tre e al 50’ il neo entrato Garofalo si ritrova tutto solo in area, ma il suo colpo di testa finisce clamorosamente sul fondo. Il match non offre grandi spunti fino al 64’ quando Di Pietro pesca Cerrato sulla sinistra e l’attaccante sotto porta non perdona. Gara praticamente finita. Sannazzaro e Iervolino continuano con i cambi e dopo quattro minuti di recupero tutti negli spogliatoi e testa al campionato. Domenica a Santa Maria arriverà la sorprendente Albanova dell’ex Mazziotti.

Tabellino: GLADIATOR-VIRTUS OTTAVIANO = 2-0 (parziali: 1-0; 1-0)

GLADIATOR: De Lucia, Landolfo, Bottigliero (85’ Lombardi), Vitiello, Caccia, Viglietti (81’ Manzi), De Rosa, Celio, Cerrato (88’ Romagnoli), Di Paola (55’ Di Pietro), Liccardi (75’ Zawko). In panchina: Merola, Andreozzi, Canale, Capobianco. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

VIRTUS OTTAVIANO: Evangelista, Ambrosio (46’ Garofalo), Menna, Saggese (76’ Elefante), Visone, Formisano, Punzo (46’ Marrone), D’Arco (46’ Casillo), Pagano, Nunziata, Rosbino (61’ Cocozza). In panchina: Longobardi, Manzo, Annunziata, Izzo. Allenatore: Michele Iervolino

RETI: 19’ De Rosa (G), 64’ Cerrato (G)

ARBITRO: Matteo di Sala Consilina (assistenti: D’Anna e Piscitelli di Caserta)

NOTE: Ammoniti: Liccardi (G); Rosbino, Saggese, Garofalo, Visone, Formisano. Espulso: al 6’ Caccia