Home Attualità Subito a regime l’anno scolastico. Interventi in vari plessi, copertura degli...

Subito a regime l’anno scolastico. Interventi in vari plessi, copertura degli edifici e recupero della Principe di Piemonte.

0

Entrato subito a pieno regime l’anno scolastico in tutti i plessi degli istituti comprensivi sammaritani, dopo gli interventi che hanno interessato vari edifici scolastici; in particolare i competenti uffici comunali, con il Dirigente Riccio ed il responsabile Labate, hanno attivato anche le procedure per il totale rifacimento delle coperture del plesso “Matarazzo” e dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini”- lavori per il primo plesso già completati e per il secondo in fase di ultimazione – che da troppi anni necessitavano di simili adeguamenti per la estrema vulnerabilità in caso di piogge intense.

Inoltre è stato realizzato, all’interno dell’Istituto “Carlo Gallozzi”, un importante intervento finalizzato a compartimentare una delle scale interne ai fini di un adeguamento alla normativa antincendio.

Relativamente, invece, ai lavori di recupero strutturale e funzionale dell’edificio scolastico Principe di Piemonte, che prevedono interventi per un importo pari a 2,3 milioni di euro, la Regione Campania ha ammesso a finanziamento, a valere sui fondi POR-FESR 2014-2020, lo schema redatto dal Comune di Santa Maria Capua Vetere, frutto di una proficua sinergia tra le componenti tecniche comunali e quelle politiche dell’amministrazione Mirra, che prevede, come obiettivo prioritario la restituzione alla città di un plesso scolastico di straordinaria importanza storica e per i cui lavori vi era stato un definanziamento per il mancato inizio degli stessi  nell’anno 2015.

“L’attività di programmazione e pianificazione che getta le proprie radici fin dall’insediamento dell’amministrazione comunale – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Leone – è stata adeguatamente premiata anche con il recupero di un finanziamento che consentirà la riapertura ed il recupero della scuola Principe di Piemonte; l’impegno costante e la grande attenzione da sempre riservata anche al mondo scolastico rappresentano elementi caratteristici della nostra attività amministrativa e che hanno consentito l’avvio di un percorso meticoloso che ha, fin dal proprio inizio, coinvolto componenti politiche, tecniche e dirigenziali per il perseguimento di un unico obiettivo di interesse cittadino. In questa direzione vanno l’inserimento dei nostri interventi nella programmazione statale e regionale e i prossimi interventi di adeguamento dei plessi di via Mascagni e di via Grandi”.

L’Ufficio stampa

Santa Maria Capua Vetere, 19 settembre 2018

articolo precedentePolmoni verdi in arrivo in città. Protocollo d’intesa per piantare nuovi alberi
prossimo articoloNon combineremo un “macello“. Applausi al sindaco