Home cronaca Sale la tensione. Le Associazioni: “Il Sindaco chiuda lo Stir o si...

Sale la tensione. Le Associazioni: “Il Sindaco chiuda lo Stir o si dimetta”

Riceviamo e pubblichiamo comunicato delle Associazioni: “Comitato Cittadino per la Delocalizzazione dello STIR”,  “Fermiamo il Degrado Ambientale”, “Fermiamo i Roghi Tossici”, “Adotta la CITTA’.

105946766-109605800806087-5628686041506988702-n

“Per la presenza dello STIR ancora una volta i cittadini sammaritani vedono compromesso il proprio diritto alla salute. Si tratta di un’emergenza sanitaria gravissima, un disastro annunciato nell’indifferenza della politica cittadina e delle varie istituzioni preposte ai controlli. Ricordo a tutti che il 21 dicembre 2017 il Consiglio comunale di S. Maria ha votato contro la nostra proposta di delocalizzazione dell’impianto e non ha assunto nessun altra iniziativa per mettere in sicurezza il sito. Il 21 dicembre 2017 resterà una data da ricordare, si è persa una preziosa opportunità di ascoltare i cittadini”. Con questo parole l’avv. Raffaele Aveta, a nome delle associazioni “Comitato Cittadino per la Delocalizzazione dello STIR”,  “Fermiamo il Degrado Ambientale”, “Fermiamo i Roghi Tossici”, “Adotta la CITTA’, sottolinea la gravità di quanto accaduto a S. Maria. “Spero che l’Amministrazione Mirra, che finora non ha risposto alle preoccupazioni della popolazione sui rischi connessi alla presenza dell’impianto sul territorio cittadino, prenda coscienza delle proprie responsabilità. La gravità di quanto accaduto impone al Sindaco -continua Aveta – di adottare ogni provvedimento non soltanto per chiedere la messa in sicurezza del sito e la sua bonifica, ma per scongiurare la riapertura dell’impianto STIR. Se non ha il coraggio di farlo SI DIMETTA o diversamente si renderà complice  dell’aumento delle malattie tumorali registratesi negli ultimi anni nella città di S. Maria C.V., con particolare riguardo proprio al tumore ai polmoni, come risulta dagli studi effettuati dall’Istituto Pascale di Napoli”.

Intanto le associazioni cittadine si preparano a presentare una nuova denuncia alla Procura della Repubblica per ottenere interventi immediati utili ad evitare che l’impianto STIR riprenda a funzionare.

https://www.cafedonjose.it/cafe-don-jose-capsule-a-modo-mio-compatibili