Home Altri Comuni CURTI. Il PromoBasket Marigliano di misura sulla Virtus Curti

CURTI. Il PromoBasket Marigliano di misura sulla Virtus Curti

IQuante emozioni può regalare una partita di basket?! Al termine di una partita caratterizzata da un ritmo elevatissimo, la Vidass Virtus 04 Curti esce sconfitta per soli due punti dal Palazzetto dello Sport “Napolitano” di Marigliano ma dà dimostrazione della propria crescita costante. A pochi istanti dalla sirena, 2 secondi ed 8 decimi per l’esattezza, il rivale di sempre, il sammaritano Salzillo, mette il canestro del +2 per Promobasket Marigliano, mentre sul gong il ferro sputa fuori la tripla di Antonio Porfido che avrebbe potuto regalare ai virtussini un debutto da favola. Finisce 70-68 ma la sconfitta non cancella minimamente la grande prestazione del team guidato da un Matteo Guerriero in stato di grazia (31 punti a referto), nella sfida di debutto del girone A di Serie C Silver Campania 2019/2020. Ed ora si ritorna in campo domenica alle 18.15 per l’esordio casalingo a Curti contro il Cava Basket: nuovo appuntamento per i ragazzi di coach Porfidia per conquistare la prima vittoria in Serie C Silver.

PRIMO QUARTO. Sin dalle prime battute la Vidass Virtus 04 Curti dimostra di essere in partita. Dopo pochi secondi già il primo strappo con i cinque punti di Guerriero (1-5) e Porfido da due (3-7). Il prodotto di casa Virtus Guerriero è indemoniato ed a metà tempo ha già messo a referto dieci punti (5-12). La difesa regge il confronto con Nocerino e Balestrieri, concedendo i canestri avversari a ritmo alterno. Due triple di Guerriero e Porfido aumentano il gap, poi anche Di Lorenzo va da tre e colpisce, siglando il primo vantaggio in doppia cifra (11-21). La Vidass Virtus 04 Curti domina con un gioco che mette in crisi i locali. Salzillo e Nocerino tengono a galla il Marigliano, ma lo scatenato Guerriero e Di Lorenzo chiudono il primo quarto sul 15-25.

SECONDO QUARTO. Neanche il tempo di riprendere piede in campo che l’esperto Porfido, un top player per senso della posizione e per personalità, esegue la specialità della casa con una tripla che spinge a +13 i virtussini (15-28): è il massimo vantaggio. Emozionante la prestazione dei ragazzi di Raffaele Porfidia e dell’assistente Daniele Della Valle che soffiano il fiato sul collo degli avversari, inducendoli molto spesso all’errore. Con un Ciccone in serata no e con l’assenza pesante di Brancaccio per influenza, è Di Lorenzo a chiudere il quintetto base, mentre Gerardo “Gerry” Munno entra con il contagocce per problemi alla schiena. Da una parte all’altra del campo Guerriero non si ferma un attimo, nonostante la marcatura asfissiante del piccoletto De Riggi. Prima cede palla a Bocciero che va a canestro in due circostanze, poi metti altri quattro punti intorno al 16’ (27-36). Porfidia concede un attimo di stop al playmaker curtese ed in quella fase il PromoBasket Marigliano si rifà sotto per alcune ingenuità ospiti, chiudendo il secondo quarto sul 33-36 con le triple di Salzillo e Mandarino. Porfidia è una furia e carica i suoi ragazzi a non mollare la presa.

TERZO QUARTO. Sospinti dal catino infuocato del Palazzetto mariglianese, i ragazzi di Francesco Persico affondano il colpo e si portano per la prima volta avanti al 20° minuto e 10 secondi con De Riggi. I padroni di casa provano ad assestare il colpo del knock out con Balestrieri e Mandarino, ma Porfido e Gerardo Munno non si arrendono ed il distacco resta minimo (44-43). Sotto gli occhi del responsabile Carlo Della Valle e del dirigente accompagnatore Franco Porfido, Guerriero ne ha di meno ma comunque sfreccia come un ossesso. Utile il lavoro di Gerardo Munno che, nonostante i problemi alla schiena, protegge palla e regala due assist preziosi a Di Lorenzo che concretizza sotto canestro, a cui si va ad aggiungere la tripla di Guerriero che fa sempre male alla difesa avversaria (49-50). Nel finale del penultimo quarto il secondo arbitro non chiama un evidente fallo ai danni di Guerriero e questo provoca le proteste di coach Porfidia, sanzionato con un tecnico. Marigliano sfrutta il momento e chiude a +6 (56-50) con Balestrieri e Nocerino. Sanguinosi a fine quarto alcuni errori nei tiri liberi per la Virtus.

QUARTO QUARTO. Ancora Nocerino da due, ma Bocciero mette la tripla (58-53). Nocerino e Salzillo approfittano di due azioni e portano a +9 il distacco a otto minuti dalla fine (62-53): è il massimo vantaggio di PromoBasket Marigliano. Partita finita? Nemmeno per sogno. Gerardo Munno prima metto un libero su due, poi una tripla dalla distanza che scuote i virtussini, con Guerriero che lo copia e lo replica (62-60). Il catino mariglianese ribolle di energia, sostiene i propri beniamini ed utilizza cori di paura quando la palla è in mano agli atleti di Curti. Guerriero risponde ai punti di Mandarino, poi Gerardo Munno stoppa in faccia a Balestrieri e da il là al pareggio di Guerriero (64-64) quando mancano 3.21 al termine. Finale incandescente con Di Lorenzo che finalizza facilmente l’assist di Porfido e Guerriero zittisce il pubblico locale con i due punti del 64-68, a 2.44 dalla fine. Capitano a Di Lorenzo le due occasioni per chiudere il match, ma il canestro non ne vuole sapere, mentre dall’altra parte De Riggi sigla due canestri e pareggia i conti a 40 secondi dal termine. Time-out locale, con la palla conquistata da Nocerino, così Persico chiama allo schema per Salzillo che, nei momenti cruciali, dimostra grande freddezza e da posizione laterale inchioda il +2 (70-68), facendo esplodere Marigliano con 2 secondi ed 8 decimi a disposizione. Lo spauracchio di Santa Maria Capua Vetere si materializza sempre, con numerosi scontri sin dal minibasket a fortune alterne per la Virtus. Ma Porfidia non si dà per vinto e chiama immediatamente il time-out. In due secondi il basket permette tutto ed il contrario di tutto. Schema da sinistra con Ciccone alla battuta, Guerriero si libera ma non controlla ed alle sue spalle sbuca Porfido. Il forte atleta virtussino in un istante di secondo prende palla e tira: le triple che scottano non gli fanno paura. La coordinazione è quella giusta ma, incredibilmente, il ferro sputa fuori il canestro della vittoria. Sarebbe stata apoteosi, con trionfo di un punto, ma per questioni di millimetri il sogno non si realizza. Alla sirena festa grande del PromoBasket Marigliano, mentre enorme rammarico per la Vidass Virtus 04 Curti che è andata ad un passo da un’impresa che avrebbe meritato, per la qualità di gioco e l’energia contagiante di un gruppo che si toglierà belle soddisfazioni.

Tabellino: PROMOBASKET MARIGLIANO-VIDASS VIRTUS 04 CURTI = 70-68

(parziali: 15-25; 33-36; 56-50; 70-68)

PROMOBASKET MARIGLIANO: Nocerino 10, De Riggi 6, Salzillo 15, Mandarino 17, Balestrieri 16, Borriello 2, Loregno, Coda, Cuomo, Spiezza, La Rocca ne, Esposito ne. Allenatore: Francesco Persico

VIDASS VIRTUS 04 CURTI: Munno Gerardo 8, Guerriero 31, Di Lorenzo 11, Porfido 11, Bocciero 7, Della Cioppa, Munno Pietro, Fois ne. Allenatore: Raffaele Porfidia. Assistente: Daniele Della Valle

https://lavocesammaritana.com/2019/09/20/acea-energia-ha-aperto-un-nuovo-punto-vendita-acea-energia-servicebusiness-partner-a-santa-maria-capua-vetere/
https://www.facebook.com/gustoecaffe99/