Home cronaca Carcere di Santa Maria Capua Vetere, il Si.P.Pe. denuncia le condizioni disperate...

Carcere di Santa Maria Capua Vetere, il Si.P.Pe. denuncia le condizioni disperate che vivono gli Agenti

3

Ancora una volta gli Agenti di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere si trovano a consumare il posto nel locale mensa, sotto l’ombrello.

A denunciare il fatto è il Dirigente del Si.P.Pe. (Sindacato Polizia Penitenziaria) Michele Vergale che da sempre scende in campo a difesa della dignità dei Poliziotti Penitenziari.

A causa di una infiltrazione d’ acqua che ha colpito la controsoffittatura della Mensa Ordinaria di Servizio, – commenta Vergale – l’Amministrazione anziché sostituire il servizio mensa con i buoni pasto, fino al completamento della manutenzione/ristrutturazione della controsoffittatura in questione, preferisce fare consumare il pasto agli Agenti sotto l’acqua gocciolante dal soffitto.

Il fatto grave – continua il sindacalista – è che l’infiltrazione d’ acqua che ha colpito la controsoffittatura in questione, continua a diffondendosi nel suo interno, tanto da cominciare a mettere in serio rischio di cortocircuito l’intero impianto elettrico che l’attraversa. 

Prima che l’infiltrazione d’ acqua possa creare seri pericoli, – conclude Vergale – abbiamo informato le Autorità di competenza per i provvedimenti del caso, ma a tutt’ oggi, il problema sembrerebbe essere sottovalutato. Gli Agenti continuano a consumare il pasto in un locale allagato a ridosso dello spazio adibito ai riscaldamenti e alla raccolta della spazzatura. Oltre tutto, è cammina vicino ad un pavimento bagnato con il forte rischio di scivolare e farsi male.

Auspichiamo che il Provveditorato accolga la nostra richiesta, disponendo la chiusura immediata della mensa Agenti, sostituendo il pasto caldo con il buono pasto fino a quando i lavori di manutenzione e ristrutturazione non saranno terminati.

Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, in questo periodo molto delicato, – tra le strutture decadenti, la gravissima carenza di Personale e dei Mezzi, e le aggressioni a danno degli Agenti di Polizia Penitenziaria -, deve dare un segnale molto forte dimostrando fatti concreti e non solo il suo semplice sorrisino.

articolo precedenteS. Maria Capua Vetere – Città di Spettacoli. Ecco gli ultimi appuntamenti
prossimo articoloIl Rugby Clan si aggiudica il match contro il Rugby Benevento