Home politica Campo Sportivo IACP, pronta la nuova (terza) gara per l’affidamento

Campo Sportivo IACP, pronta la nuova (terza) gara per l’affidamento

Considerate che le due gare precedenti sono andate entrambe deserte, con la delibera di Giunta n°22 si propone quanto segue:

1)di affidare la gestione dell’ impianto sportivo sito in Via Giotto – Rione I.A.C.P., ai soggetti di cui all’art. 21 del Regolamento per “l’affidamento in gestione ed in uso degli impianti sportivi e delle palestre comunali” adottato con deliberazione di C.C. n. 13 del 28.04.2017, nello stato di fatto in cui esso si trova, mediante esperimento di procedura di evidenza pubblica, al rialzo sul canone posto a base di gara;

2)di stabilire che il canone di concessione a base della procedura di evidenza pubblica, è determinato in € 50,00 mensili da adeguare annualmente in base agli indici ISTAT per la durata di anni 5 (cinque) con esclusione del tacito rinnovo;

3)di stabilire i seguenti oneri a carico del concessionario per l’intera durata del contratto;

• Manutenzione ordinaria, straordinaria e di pulizia del locale e delle relative pertinenze, verde pubblico (aiuole), degli impianti tecnologici (elettrici, riscaldamento, idrico, sanitario) e tinteggiatura interna, senza possibilità di rivalsa;

• Costi di esercizio e funzionamento (energia elettrica, telefono, riscaldamento, acqua, tassa raccolta rifiuti ecc.);

• Tutti gli adempimenti, gli oneri e le spese connesse all’acquisizione delle necessarie ed indispensabili autorizzazioni e certificazioni;

• Applicazione delle regole tecniche nazionali e regionali finalizzate all’abbattimento delle barrire architettoniche;

• Promozione e realizzazione di eventi aggregativi e di socializzazione che coinvolgano l’intera cittadinanza in tutte le varie fasce di età, di concerto con gli assessori alla cultura, allo sport, all’associazionismo e alle politiche sociali;

4)di stabilire che il Concessionario resta responsabile dei danni da esso provocati a cose e a terzi all’interno dell’impianto ed è pertanto obbligato a stipulare: – contratto di assicurazione, con massimale adeguato al valore, a copertura dei rischi di deterioramento e/o danneggiamento e incendio de II’impianto, nonché atti vandalici; – contratto di assicurazione, con massimale di legge, per eventuali danni, di qualsiasi tipo, causati ad atleti, spettatori e terzi in genere; Il concessionario dovrà consegnarne copia agli uffici comunali, prima della stipula della convenzione;

5)di stabilire che l’A.C. si riserva la possibilità dell’uso dell’impianto sportivo per n. 8 ore settimanali, di mattina, in giorni da stabilirsi, per destinarli all’utilizzo per gli Istituti Scolastici e per le attività dì carattere sociale;

6)di stabilire che, per eventuale utilizzo, anche temporaneo, per finalità diverse da quelle proprie dell’impianto sportivo il Concessionario è obbligato ad ottenere i prescritti pareri, autorizzazioni, nulla-osta e quanto altro necessario presso le Pubbliche Amministrazioni ed Autorità competenti.