Home cronaca Operazione “Foreign Cars”. Centinai di veicoli immatricolati con fatture falsificate ad hoc

Operazione “Foreign Cars”. Centinai di veicoli immatricolati con fatture falsificate ad hoc

Operazione di servizio eseguita dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Capua che, su delega della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. a quella sede, che ha disposto l’applicazione di due misure cautelari personali (una custodia in carcere e un arresto domiciliare) nei confronti dell’organizzatore e di un componente di un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una insidiosa frode fiscale nel settore della compravendita di autovetture di lusso provenienti dall’estero, nonché il sequestro preventivo di beni nella disponibilità degli stessi, fino ad un valore di oltre mezzo milione di euro.

105946766-109605800806087-5628686041506988702-n

L’esecuzione dei provvedimenti cautelari costituisce l’epilogo di un’articolata attività di indagine, convenzionalmente denominata “FOREIGN CARS’, che ha permesso l’individuazione e la neutralizzazione di un gruppo criminale, con base operativa in Santa Maria Capua Vetere, che ha commercializzato — soltanto negli anni dal 2014 al 2017 — centinaia di veicoli di provenienza comunitaria in totale evasione d’imposta, immatricolati in Italia per mezzo di fatture falsificate ad hoc.