Home Altri Comuni Scoppia un nuovo focolaio in un centro di accoglienza di extracomunitari. Piccerillo:...

Scoppia un nuovo focolaio in un centro di accoglienza di extracomunitari. Piccerillo: “De Luca pensa a multare i campani mentre centinaia di migranti positivi al covid arrivano con i barconi”

Dopo il caso del focolaio di extracomunitari di origine bulgara scoppiato a Mondragone ne arriva un altro simile in un centro accoglienza di extracomunitari a Villa Literno. Su 50 test rapidi effettuati 29 hanno dato esito positivo.

A dimostrazione delle precedenti dichiarazioni del consigliere provinciale Antonella Piccerillo, arriva un ulteriore abbaglio sulle misure restrittive adottate dal Governatore della Regione Vincenzo De Luca. “Il vero problema del nostro territorio – afferma il consigliere provinciale Antonella Piccerillo – non sono i commercianti, le relative attività ed i cittadini in generale. E’ del tutto inutile continuare a vessare proprio i cittadini campani e casertani che ribadiamo hanno sempre avuto grande senso di responsabilità durante l’emergenza sanitaria. Non da meno tutti i venditori e negozianti che hanno sempre rispettato le regole e le ordinanze imposte dal Governo. Sono solo vittime di ciò che accade intorno a loro e nonostante questo vengono presi come bersagli e ulteriormente vessati per dare modo al Governatore di fare qualche altro show strappa sorriso”.

Si continua a focalizzare l’attenzione sul punto sbagliato. Vengono colpevolizzati cittadini, proprietari di attività commerciali e giovani. Ma l’unico che persiste imperterrito nei suoi errori e nel non voler vedere il problema nel suo complesso è solamente il Governatore De Luca, trascurando casi di una gravità estrema e facendo così vivere attimi di ansia e ulteriore tensione ad intere città della nostra provincia”.