Home politica Arco di Adriano, partono gli interventi di messa in sicurezza. Il Sindaco...

Arco di Adriano, partono gli interventi di messa in sicurezza. Il Sindaco Mirra: “Percorso virtuoso mai avviato in precedenza”

Partono concretamente gli interventi di messa in sicurezza dell’Arco di Adriano, i cui lavori saranno realizzati con fondi comunali pari a circa 80.000 euro previsti in bilancio, nell’ambito di un percorso condiviso tra il Comune di Santa Maria Capua Vetere, la Procura della Repubblica e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e che sta procedendo in maniera spedita attraverso quei tavoli tecnici che il Sindaco Antonio Mirra aveva da tempo auspicato. 

Le numerose riunioni hanno portato all’ultimo incontro, dello scorso 27 luglio, che ha permesso di descrivere dettagliatamente gli interventi per la messa in sicurezza e la manutenzione del prestigioso monumento; nello specifico si partirà dalla rimozione della vegetazione infestante con trattamento biocida per passare successivamente alla sistemazione del lastrico battuto a copertura del fornice per arrivare alla ricostruzione del risvolto della copertura con cocciopesto e integrazione dei mattoni mancanti posti in sommità del fornice. Il cronoprogramma degli interventi prevede inoltre un’integrazione della tessitura muraria dello spigolo a sud-ovest del fornire e un intervento di riadesione della muratura del pilone settentrionale, revisione della copertura esistente, intervento di protezione della copertura con strato di cocciopesto; si proseguirà con una riadesione delle malte e dei blocchi di tufo grigio sul basamento dei piloni, con un intervento di consolidamento degli stucchi presenti in sommità delle edicole poste sul pilone settentrionale e con la schermatura della struttura dell’Arco mediante la messa in opera di reti volte a garantire un sistema di ancoraggio con cavi di acciaio. 

In tale ottica, anche ai fini della conservazione futura del monumento, in accordo con la Procura della Repubblica e la Soprintendenza, sono state apportate ulteriori modifiche alla viabilità: in particolare si è ritenuto opportuno limitare a 10 km/h la velocità del transito veicolare attraverso l’apposizione di idonea segnaletica verticale, la realizzazione di dissuasori di velocità e, per il rispetto delle stesse limitazioni, l’installazione di sistemi di videosorveglianza. Resta fermo, invece, il divieto di transito per mezzi pesanti e trasporto su gomma già precedentemente previsto dall’Amministrazione Mirra.

“Il lavoro di messa in sicurezza e manutenzione che si sta ponendo in essere – ha dichiarato il Sindaco Antonio Mirra – attraverso questi tavoli tecnici, che auspicavo da tempo, e con lo spirito collaborativo in essere tra Comune, Procura e Soprintendenza e adesso anche l’Università “Luigi Vanvitelli”, non ha precedenti; sono certo che questa strada porterà al compimento di un percorso virtuoso che, al netto degli interventi di messa in sicurezza a carico dell’Ente, potrà culminare con la redazione di un importantissimo progetto esecutivo volto alla totale ristrutturazione del nostro Arco di Adriano, monumento di inestimabile valore storico ed archeologico”.

https://www.piccerillo.it/