Home politica Luigi Zaza scende in campo con “Noi Campani”. Ecco la lettera alla...

Luigi Zaza scende in campo con “Noi Campani”. Ecco la lettera alla città

Alla mia amata Santa Maria Capua Vetere. Carissimi concittadini, sono Luigi Zaza, vivo in questa città e qui sono nato nel 1966. Oggi, se me ne date la possibilità, sono sceso in campo alle elezioni comunali con la lista Noi Campani, a sostegno del candidato sindaco Avv. Antonio Mirra. Sono una persona credente e sempre mi sono lasciato ispirare dai principi morali e religiosi. “Religioso e credente” non è un abito che si indossa a seconda delle circostanze o per convenienza: o lo sei o non lo sei. Perciò è necessario, ogni giorno, essere alla scuola di Dio che sempre si manifesta nella sua Parola e in quanti Dio stesso mette sul tuo cammino. Tutto ciò mi porta a guardare con fiducia il prossimo, ad ascoltare quanto l’altro è capace di donarmi, ad esercitare quella pazienza che sola può alimentare e far crescere relazioni pacifiche, capaci di alimentare nella grande famiglia umana il rispetto e la cura verso ogni persona. Alimentare la “cultura della cura” è la via giusta per creare una società solidale e sempre più umana. Mi piace ricordare a voi, ma anche a me, quanto diceva il Papa Pio XI, Achille Ratti (1857- 1939), nell’Udienza ai dirigenti della Federazione Universitaria Cattolica (18 dicembre 1927): “E tale è il campo della politica, che riguardagli interessi di tutte le società, e che sotto questo riguardo è il campo della più vasta carità, della carità politica, a cui si potrebbe dire null’altro, all’infuori della religione, essere superiore”. E inoltre: “Tutti i cristiani sono obbligati ad impegnarsi politicamente. La politica è la forma più alta di carità, seconda sola alla carità religiosa verso Dio”. E su questa via che voglio avventurarmi, per la nostra Città, al servizio del prossimo, con un affetto verso gli ultimi, per ogni fratello e sorella. Vi saluto caramente e vi auguro ogni bene.