Home Attualità Il Comune di Santa Maria Capua Vetere passa ai servizi in Cloud

Il Comune di Santa Maria Capua Vetere passa ai servizi in Cloud

I Sammaritani verso il futuro attraverso la trasformazione digitale. Nel percorso già avviato dall’Amministrazione Mirra oggi il nostro Ente compie un ulteriore significativo passo: l’adozione dei servizi in Cloud, una vera e propria chiave della trasformazione digitale che consente una rivoluzione del modo di pensare i processi di erogazione dei servizi dalla Pubblica Amministrazione ai cittadini. 

Il Cloud infatti, nell’ambito di tale trasformazione digitale, rappresenta una delle tecnologie con notevoli vantaggi in termini di incremento e di affidabilità dei sistemi, qualità dei servizi erogati, risparmi di spesa realizzabili attraverso l’opportunità della migrazione dei servizi esistenti verso il Cloud e la possibilità di pagare soltanto gli effettivi servizi utilizzati.

I primi passi verso la digitalizzazione dell’Ente sono stati mossi con l’adesione all’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), con il passaggio – già nel 2016 – alla Carta d’identità elettronica (CIE), l’attivazione di pagoPA e l’adozione di un’App che ha consentito di snellire considerevolmente l’interazione tra il cittadino e l’Ente. 

“Il percorso è ancora lungo ma siamo già a buon punto – hanno dichiarato il Sindaco Mirra e l’assessore al ramo Baia – Quella della digitalizzazione è una sfida che vogliamo affrontare e vincere, anche attingendo ai fondi sia statali che derivanti dal PNRR, perché riteniamo abbia un’importanza essenziale ai fini della semplificazione, della vivibilità e del progresso”.

Le operazioni materiali di trasferimento dati verso un data center Cloud avverranno nel pomeriggio di giovedì 23 dicembre; per tale motivo l’Ufficio anagrafe, in quella stessa giornata, sarà aperto di mattina e non di pomeriggio.