Home cultura e spettacolo Il carcere diventa Teatro grazie al progetto in sinergia tra Amministrazione Mirra,...

Il carcere diventa Teatro grazie al progetto in sinergia tra Amministrazione Mirra, Casa Circondariale e compagnie amatoriali

20

Arte, socialità e finalità socio-pedagogiche, tutte insieme su un unico straordinario palcoscenico “allestito” grazie alla proficua sinergia tra la Direzione della Casa Circondariale e il Comune di Santa Maria Capua Vetere e che, in questa specifica circostanza, vede il coinvolgimento di tutte le compagnie di Teatro Amatoriale che, con grande successo di pubblico, stanno già portando in scena i propri spettacoli al Teatro Garibaldi.

La rassegna si svolgerà presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere dal 7 ottobre al 2 dicembre con l’obiettivo di favorire processi di crescita personali ed etici attraverso il Teatro inteso quale strumento di trasmissione culturale e di inclusione sociale, con un cartellone di altissimo profilo allestito dalle compagnie amatoriali “30 all’ora”, “Nuova Compagnia di Teatro Popolare”, “Immacolata Concezione”, “Così per ridere”, “Recita a soggetto”, “Scena e controscena”, “Quartieri Seplasia”, “Il Sipario” e “ASD Moviamoce”.

Domani, martedì 19 settembre alle ore 12.00, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione presso la Sala Giunta del Comune.

articolo precedenteInsofferente agli arresti domiciliari, arrestato 32enne per evasione
prossimo articoloS. PRISCO. Scuolabus primi disagi, ecco cosa è successo…