Home Attualità Commemorazione della Battaglia del Volturno, domenica in Villa Comunale

Commemorazione della Battaglia del Volturno, domenica in Villa Comunale

186
Battaglia del Volturno
Il Comitato di Caserta dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Giuseppe Garibaldi, come l’anno scorso, riprendendo una tradizione secolare, ha programmato la cerimonia di commemorazione della fondamentale Battaglia del Volturno del 1° ottobre 1860, con la quale si concluse di fatto vittoriosamente con l’epopea dei Mille di Garibaldi e dell’Esercito Meridionale la liberazione della Sicilia, del Meridione, di Napoli dal regime assolutista clericale poliziesco borbonico e si unirono di fatto politicamente, dopo l’epoca romana, ma con regime costituzionale e liberale, moderno, il Nord ed il Sud della penisola.

L’Unità fu sancita poi dai plebisciti del 21 ottobre 1860 (banditi per la pria volta nella storia millenaria del Sud) e proclamata dal Parlamento Nazionale (con maggioranza di deputati meridionali) il 17 marzo 1861 nella capitale Torino (in attesa della liberazione di Roma, che avverrà il XX settembre 1870, altro evento epocale di consolidamento del processo unitario). La cerimonia civile doverosa avverrà con le modalità che seguono:
-Raduno presso l’ingresso della Villa Comunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), che accoglie il Monumento Ossario dei Caduti della Battaglia del Volturno del 1° ottobre 1860.
-piccolo corteo con corona di alloro e bandiere; -deposizione della corona e interventi, con l’inno nazionale, il silenzio per i caduti, l’Inno di Garibaldi a segnare la cerimonia.

Tra gli ospiti saranno presenti:
Francesco Garibaldi Hibbert, discendente di Giuseppe e Anita Garibaldi; Ascanio Guerriero, Ispettore dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon; Giancristiano Desiderio; Alfonso Piscitelli; Nicola Terracciano.

articolo precedenteImpianto sportivo polifunzionale in via Giotto. Si parte
prossimo articoloGrande successo per il concerto di Rosario Miraggio, Di Monaco: “Contento per la risposta del pubblico. Grazie all’associazione I Love S. Andrea”