Home politica Talento: “Nell’atto aziendale ASL ancora assente il pronto soccorso”

Talento: “Nell’atto aziendale ASL ancora assente il pronto soccorso”

71

“Il 18 febbraio c.a., tre giorni dopo l’adozione dell’Atto Aziendale ASL Caserta che prevedeva l’assenza del Pronto Soccorso per l’Ospedale Melorio e il depotenziamento della struttura con la soppressione dell’UTIC e della Farmacia Ospedaliera, si teneva un Consiglio Comunale straordinario, volto a chiedere alla Direzione ASL Caserta la riapertura del pronto soccorso e il potenziamento dell’offerta sanitaria” – dichiara il consigliere Danilo Talento

In quel Consiglio Comunale veniva approvata all’unanimità una Delibera di indirizzo volta ad impegnare la Direzione Generale ASL Caserta al rispetto degli impegni assunti con la città. Quest’ultima in più occasioni aveva ribadito la volontà, non appena fosse terminata l’emergenza sanitaria da covid-19, di restituire al nosocomio sammaritano le sue originali funzioni, e dunque il pronto soccorso con annesso potenziamento dei reparti e dell’offerta sanitaria.

Sono trascorsi quasi 8 mesi da quel Consiglio Comunale ma la situazione non risulta affatto cambiata. Lo scorso 1° Agosto la Direzione ASL Caserta ha varato il nuovo Atto Aziendale che NON prevede la riapertura del pronto soccorso ma l’attivazione delle attività di chirurgia disciplinare week surgery/One Day surgery, di Oculistica, funzioni di lungodegenza, emodialisi, terapia intensiva e servizi come Radiologia e Laboratorio di Analisi.

Ritengo sia necessario, nelle more della auspicabile e futura realizzazione del nuovo Ospedale nella Caserma Andolfato, che l’attuale presidio ospedaliero “S. Giuseppe e Melorio” si doti di un punto di primo soccorso, anche in virtù del fatto che il suddetto Presidio Ospedaliero serve un territorio di oltre 80.000 unità, limite numerico di riferimento per prevedere al suo interno, ai sensi del vigente DM 70/2015, il Pronto Soccorso.

Per tale ragione ho depositato un’interpellanza al Sindaco e all’Assessore alla Sanità per conoscere quali azioni l’Amministrazione Comunale, nel limite delle proprie competenze, intende adottare affinché la Direzione Generale ASL Caserta riapra quanto prima il pronto soccorso”.

articolo precedenteS. TAMMARO. “Non ho più paura”. Corso gratuito di difesa personale
prossimo articoloCortocircuito in via Martucci, casa in fiamme. Ecco il video