Home cultura e spettacolo Libreria Spartaco, “Antonio e Cleopatra” di W. Shakespeare con il prof. Pasquale...

Libreria Spartaco, “Antonio e Cleopatra” di W. Shakespeare con il prof. Pasquale Pagano

73

Il primo dei quattro appuntamenti con l’opera di William Shakespeare“Antonio e Cleopatra” e Pasquale Pagano, professore di Lingua e letteratura inglese, è alle porte: sabato 25 novembre alle 18 vi aspettiamo alla Libreria Spartaco in via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce).

“Antonio non è più Antonio”: questo pensano i suoi commilitoni e compagni. Lo Stato, la guerra, la famiglia, l’onore: tutto è messo in gioco quando Cleopatra entra in scena. Nel nostro primo appuntamento ripercorreremo la storia di una caduta, di un fallimento: dalle altezze eroiche della virtus romana all’epilogo tragico della morte solitaria. Qual è il prezzo da pagare per l’amore? Ingresso libero e gratuito.

Il ciclo di appuntamenti con Shakespeare

Anche quest’anno la Libreria Spartaco propone un percorso di approfondimento e riflessione sulla produzione di William Shakespeare, con il professore di Lingua e letteratura inglese Pasquale Pagano. Roma e Alessandria, virtù e passione, terra e acqua, guerra e amore: immergersi nell’universo di “Antonio e Cleopatra” vuol dire necessariamente percorrere queste dicotomie, vuol dire fare i conti con questi irriducibili contrasti. Due rette parallele che si incontreranno solo nell’epilogo tragico dell’opera. Quattro appuntamenti gratuiti (sabato 25 novembre – sabato 20 gennaio – sabato 17 febbraio – sabato 20 aprile) che ci vedranno impegnati ad approfondire la tragedia shakespeariana, al centro della quale c’è la storia tormentata di questi due amanti. Con grande entusiasmo vogliamo poi integrare nel percorso la partecipazione allo spettacolo “Antonio e Cleopatra” presso il teatro Bellini di Napoli il 3 marzo.

articolo precedenteAsili Nido, dall’Amministrazione Mirra nuove misure a sostegno delle famiglie
prossimo articolo“Oltre le parole… contro la violenza”: Amministrazione Mirra, scuole e associazioni per dire “no” alla violenza contro le donne