Home cronaca Rubavano opere d’arti e ossa dei santi. Furto anche a Palazzo Mazzocchi....

Rubavano opere d’arti e ossa dei santi. Furto anche a Palazzo Mazzocchi. 27 indagati

795

La procura del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha concluso le indagini nei confronti di 27 persone, ritenute parti di un gruppo capace di commettere una serie sistematica di furti di opere d’arte e oggetti di antiquariato, con relativa opera di vendita al mercato nero, ovvero il reato di ricettazione.

Almeno 61 le persone offese che hanno denunciato i raid subiti. Tra i colpi quello del maggio 2017 alla chiesa di Sant’Erasmo di Gaeta dove vennero asportati una teca contenente la reliquia del santo e un reliquario con le ossa di Sant’Erasmo. Diversi i furti messi a segno nel casertano. Nell’aprile 2017 a Palazzo Mazzocchi a Santa Maria Capua Vetere da dove vennero portate via 4 porte con cornici in legno dorato, una tela posta a decorazione del soffitto e l’opera “Madonna con le mani giunte.

articolo precedenteLiquidazione gettoni di presenza, novembre/dicembre 2023. Ecco i compensi
prossimo articoloBloccato mezzo chilo di droga diretto ad un detenuto attraverso un drone. In corso indagini