Home cultura e spettacolo 8 marzo. Il Teatro Garibaldi diventa cinema con la proiezione del film...

8 marzo. Il Teatro Garibaldi diventa cinema con la proiezione del film di Paola Cortellesi “C’è ancora domani”

26

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Teatro Garibaldi aprirà le sue porte come eccezionale sala cinematografica per la proiezione del film “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Mirra, con l’Assessore alle Pari Opportunità Rosida Baia, “perché riteniamo – hanno dichiarato Mirra e Baia – che gli straordinari messaggi che emergono dalla sceneggiatura del film possano coniugarsi perfettamente ai nobili valori, ai principi e alla storia del riscatto e dell’emancipazione femminile. Questo evento rappresenta un’opportunità per celebrare la Giornata Internazionale della Donna attraverso la magia del cinema. “C’è ancora domani” è un film che fotografa la condizione della donna nella società del dopoguerra e che ci spinge a riflettere sui traguardi raggiunti fino ai nostri giorni”.

Il film affronta temi universali come la resilienza, la forza interiore e la determinazione, che sono anche valori centrali nel percorso storico delle donne. La Giornata Internazionale della Donna è un’occasione per riconoscere e celebrare i successi delle donne, ma anche per riflettere sulle sfide che ancora devono essere affrontate nella lotta e nel rispetto dell’uguaglianza di genere.

Dettagli delle proiezioni:

  • 8 marzo. Mattina: proiezione dedicata alle scuole.
  • 8 marzo. Pomeriggio (ore 18.00): proiezione aperta a tutti i cittadini.

L’ingresso pomeridiano è libero fino ad esaurimento posti, permettendo a tutti di partecipare a questa speciale iniziativa.

Vi aspettiamo per condividere insieme un’esperienza cinematografica unica e per celebrare la forza e la determinazione delle donne in questa giornata speciale.

articolo precedenteCASAPULLA. Elezioni comunali, ecco il direttivo di ‘Casapulla al Centro’: Vincenzo Santorelli presidente
prossimo articoloCASAPULLA. Soggiorno ad Ischia per i cittadini, boom di adesioni: si parte a maggio