Home San Prisco SAN PRISCO. Nessun tintinnio di manette, anche la Corte dei conti smentisce...

SAN PRISCO. Nessun tintinnio di manette, anche la Corte dei conti smentisce il consigliere Paolino

254

Per l’ennesima volta viene smentito il consigliere Francesco Paolino, questa volta a farlo non siamo direttamente noi dell’amministrazione ma un magistrato – fanno sapere dall’amministrazione comunale di San Prisco –

Il consigliere alludeva a truffe, tintinnio di manette e alla Corte dei conti pronta a condannare l’Ente in merito ai  lavori di riqualificazione del bocciodromo nel campo sportivo di San Prisco ma ancora una volta gli annunci in pompa magna sui social si sono rivelati come l’ennesima bolla di sapone capace solo di racimolare qualche like.

La smentita mediatica, dopo le sue accuse, poteva essere interpretata come una semplice difesa dell’operato ma la nostra miglior soddisfazione arriva proprio attraverso la legge. Infatti, il magistrato a cui è stata assegnata questa denuncia ha archiviato il fascicolo e quindi la Corte dei conti ha data ragione al nostro operato.

Come scritto nel nostro comunicato di chiarimento, siamo sempre qui a ripetere che denunce ed esposti vari devono avere un fondamento e non essere solo motivo di protagonismo mediatico.

La chiusura è sempre la stessa, Cari cittadini valutate voi…amministrare una città è una cosa seria.

articolo precedenteCURTI. Inaugurata l’area fitness all’aperto di via Aurora, Raiano: “Apriamo alla città uno spazio al passo coi tempi”
prossimo articolo“LA SCUOLA DELLE OPPORTUNITÀ: L’ATTUALITÀ DELLA LEZIONE DI DON LORENZO MILANI”, CONVEGNO NAZIONALE GIOVEDÌ 9 MAGGIO A SANTA MARIA C.V. PROMOSSO DALL’ITES “DA VINCI” CON ESPERTI DEL MONDO DELLA SCUOLA ED ATTORI ISTITUZIONALI