Home Altri Comuni MACERATA. Di Matteo si prepara ad inaugurare il terzo comitato elettorale e...

MACERATA. Di Matteo si prepara ad inaugurare il terzo comitato elettorale e annuncia: “Il nostro progetto guarda al futuro, al rilancio della comunità”

34

E’ iniziata con il piede giusto la campagna elettorale della lista “Rinascita” con il candidato sindaco Giovanni Battista Di Matteo e i 16 candidati alla carica di consigliere comunale che nella giornata di domenica 12 maggio hanno inaugurato i comitati elettorali in piazza De Gasperi e in piazza Crocifisso a Caturano. In programma c’è già il prossimo appuntamento ovvero l’inaugurazione del comitato elettorale a Casalba. L’appuntamento è per venerdì 17 maggio alle ore 20.00 in via Rovereto 41. Un bagno di folla per la squadra che si candida a guidare Macerata Campania per i prossimi 5 anni è atteso, dunque, anche per venerdì sera.

I primi due appuntamenti hanno anche permesso di iniziare a svelare i progetti che Di Matteo e il suo gruppo hanno intenzione di realizzare per Macerata Campania. “Il nostro progetto guarda al futuro, al rilancio della comunità. Gli uomini e le donne che compongono la mia squadra condividono valori indispensabili ai quali mi sono sempre ispirato ossia il senso di responsabilità, la condivisione e soprattutto la capacità di decidere per il bene della collettività senza pensare ai propri interessi”, dichiara Di Matteo. “Proprio queste saranno le caratteristiche della mia amministrazione: condividere le decisioni con tutti e approvarle all’unanimità, sempre nell’interesse della collettività. Lavoreremo per garantire a Macerata Campania una migliore vivibilità, il potenziamento dei servizi, l’ammodernamento delle scuole, la sistemazione delle strade e offriremo a giovani ed anziani spazi adeguati per trascorrere il proprio tempo libero. Senza lasciare indietro nessuno”, aggiunge l’avvocato.

Il professionista, applaudito e incoraggiato dall’affetto e dal sostegno che tanti cittadini e anche tanti ex amministratori gli stanno dimostrando in questi giorni, è sempre più convinto che “Macerata ha bisogno di recuperare dignità, e che bisogna amministrare senza l’‘io’ ma con il ‘noi’”.

“I lavori pubblici – ha spiegato il candidato sindaco Giovanni Battista Di Matteo – sono al primo punto del nostro programma elettorale perché per noi sono alla base del rilancio, della rinascita del nostro paese. Penso al campo sportivo che era un impianto fiore all’occhiello dell’intera provincia di Caserta e penso alla scuola di Caturano. Due strutture in parte o in toto inutilizzabili. Non dimentico la sede del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, la rete idrica e la rete viaria. Chi ha guidato il nostro paese per oltre 7 anni e che ha gestito la delega ai Lavori Pubblici per oltre un decennio adesso ci accusa di aver bloccato alcune opere a luglio scorso in maniera scellerata. Questa persona probabilmente vive in un mondo tutto suo e crede che Macerata sia una piccola Svizzera ma non è così”.

Il candidato puntualizza: “La situazione delle opere pubbliche è sotto gli occhi di tutti. Proprio la nostra volontà di fare gli interessi di Macerata ci ha spinto a staccare la spina a un’amministrazione caratterizzata, nell’ultimo periodo, dall’immobilismo e dalla mancanza di confronto. Grazie a noi Macerata Campania vedrà operai e ditte sul territorio per realizzare le opere di cui il paese ha bisogno”.

articolo precedenteCASAPULLA. Nel teatro Comunale la presentazione della lista “Noi ci siamo”
prossimo articoloCASAPULLA. Maria Sorbo (Noi ci Siamo): “Migliorare ed ampliare i servizi ai cittadini, ottimizzare l’accesso ai finanziamenti sovracomunali”