Home Attualità Succede solo a S. Maria Capua Vetere: l’Albero della discordia

Succede solo a S. Maria Capua Vetere: l’Albero della discordia

In tutte le città, la propensione alla critica é quasi naturale, e Santa Maria Capua Vetere non ne è esclusa affatto. Nei giorni scorsi si è affermato e scritto che il “Movimento Sammaritano”, attraverso la raccolta di bottiglie di plastica, ha realizzato nel rione Iacp, un albero di Natale. Fino a qui nulla da eccepire. Ovviamente spesso le cose buone per la città, vengono comunque messe sotto accusa, e quindi soggette a critica distruttiva. Si è scritto, inoltre,  che per la realizzazione di questo albero, il Movimento Sammaritano abbia ricevuto dall’amministrazione un contributo di € 400,00. L’albero è stato realizzato in un rione degradato, abbandonato e spesso dimenticato da anni dalla politica e dalla sua stessa città. Il movimento sammaritano ha volontariamente organizzato la raccolta e la  realizzazione   dell’albero, solo per amore del proprio rione.  Questo e quanto il Movimento Sammaritano  comunica e afferma. Inoltre, i rappresentanti non risponderanno più a mezzo stampa a queste ingiurie, ma d’ora in poi, si procederà solo ad azioni legali.