Home Altri Comuni S. Tammaro, arrestato albanese con armi a bordo auto. Si cerca il...

S. Tammaro, arrestato albanese con armi a bordo auto. Si cerca il complice. All’interno la foto

1839

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua (CE), alle ore 11.30 odierne, in San Tammaro (CE), hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per ricettazione e detenzione e porto abusivo di armi, del pregiudicato albanese Dema Denis, cl. 1990, in Italia senza fissa dimora.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno intercettato, su via Santa Maria Capua Vetere, un autovettura Lancia Lybra con a bordo due persone. Il conducente, invece di rallentare e sottoporsi al controllo richiesto dai Carabinieri ha accelerato repentinamente la marcia innescando così l’immediato inseguimento della pattuglia.

Il tentativo di fuga, però, è terminato poco dopo in via San Tammaro allorquando l’autovettura dei fuggitivi è rocambolescamente uscita di strada. I due occupanti hanno continuato la corsa a piedi e uno di loro è riuscito a far perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile coadiuvati da quelli della Stazione di Capua, infatti, sono riusciti a bloccare ed arrestare Dema Denis.

A seguito di perquisizione veicolare e personale sono stati rinvenuti, occultati all’interno del mezzo, un fucile sovrapposto cal. 12, risultato oggetto di furto avvenuto il 10.03.2017 in San Giorgio del Sannio (BN), 2 pistole da collezione prive di marca e matricola, 10 cartucce calibro 12, 1 pc portatile e 5 medaglioni laccati in oro, tutto illegalmente detenuto e presumibilmente di provenienza furtiva.

Le armi ed il materiale rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere .

Indagini in corso volte all’identificazione del fuggitivo.

articolo precedenteRitorna la legge del “Piccirillo” tra l’assenza presidenziale
prossimo articolo“Union Fighter”: domenica per Gicco è tempo di finale