Home Attualità SMCV. Oltre 3.000 visitatori nei siti archeologici: ottimo risultato per la rassegna...

SMCV. Oltre 3.000 visitatori nei siti archeologici: ottimo risultato per la rassegna ‘I weekend dei Monumenti’

861

Dopo l’ottimo risultato del weekend precedente con “Appia Day” in collaborazione con Legambiente, diverse migliaia di persone, di cui molte provenienti da diverse zone della Regione Campania, hanno scelto la città di Santa Maria Capua Vetere per assistere agli eventi programmati nel fine settimana appena trascorso. Funziona il connubio tra eventi culturali e patrimonio archeologico nell’ambito della rassegna ‘I weekend dei Monumenti’, promossa ed organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con Polo Museale della Campania, Soprintendenza archeologica e Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’.

Lo scorso weekend, durante il quale ricorreva anche la ’Notte europea dei Musei’, ha fatto registrare circa 3.200 visitatori che hanno materialmente visitato i tesori dell’antica Capua grazie alle visite guidate organizzate dalla Soprintendenza, a quelle promosse dall’associazione ‘Capua Vetere’ e quelle in cui hanno fatto da guida gli studenti del Dipartimento di archeologia della Università della Campania.

L’Anfiteatro Campano è stato letteralmente preso d’assalto con 1915 ingressi registrati dalla Soprintendenza nelle giornate di sabato e domenica ai quali si sommano le 420 visite guidate organizzate dagli studenti universitari. Numeri importanti anche per le visite guidate alla Domus Confuleius e alla Domus di via Degli Orti, siti abitualmente chiusi al pubblico, dove l’associazione ‘Capua Vetere’ ha registrato circa 600 ingressi accompagnati dalle visite teatralizzate che hanno riscosso, per il secondo weekend di fila, enorme gradimento. A tutte queste si aggiungono le visite presso il Museo Archeologico dell’antica Capua ed il Mitreo ma anche le diverse centinaia di studenti delle scuole sammaritane che sono entrati a stretto contatto con la loro storia per un fine settimana che è trascorso all’insegna del patrimonio storico ed archeologico della città di Santa Maria Capua Vetere.

Momento clou del weekend la mattina di domenica in occasione della rievocazione storica della II Guerra Punica, organizzata in collaborazione con l’associazione ‘Spazio Nuovo’ con la partecipazione dei figuranti dell’associazione ‘Culturalmente’ che hanno regalato, già dal sabato, atmosfere magiche tra riti propiziatori, processi ai legionari, sacrifici alla Dea, esercitazioni, vita da accampamento ma soprattutto la “battaglia” che domenica mattina ha attirato oltre mille spettatori che hanno assistito alla meticolosa ricostruzione storica della guerra tra Romani e Cartaginesi combinata con la pratica marziale dei figuranti.

“L’ottimo risultato di questi fine settimana ci fa capire che siamo sulla strada giusta, – hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore Mariarosaria Giuliano – che è fondamentale per un progetto di valorizzazione del patrimonio e di turismo culturale costruire e rafforzare una rete istituzionale con Università, Polo Museale e Soprintendenza ma anche con associazioni culturali e con il territorio”.

articolo precedenteCpr nell’ex caserma ‘Andolfato’, quasi 1200 cittadini aderiscono alla petizione popolare di ‘Campania libera’
prossimo articolo“I Love SMCV” pronta a stupirci nuovamente. Fervono i preparativi per lo “Street Food”

1 commento

Comments are closed.