Home cultura e spettacolo Il patrimonio cartografico della Biblioteca Comunale inserito in un progetto di conservazione

Il patrimonio cartografico della Biblioteca Comunale inserito in un progetto di conservazione

Un altro significativo traguardo per la nostra bellissima Biblioteca Comunale: la Regione Campania ha approvato un ulteriore progetto presentato dall’Amministrazione Mirra, con l’assessore Anna Maria Ferriero e il responsabile alle iniziative culturali Enzo Oliviero, e relativo, questa volta, alla conservazione e catalogazione dell’importantissimo patrimonio cartografico e fotografico della nostra Biblioteca.

Il finanziamento, riconosciuto dalla Direzione Generale per le politiche culturali e turismo con un importo di 4.000 euro, consentirà l’acquisto di arredi ed attrezzature – quali buste a ph neutro, suppellettili adeguati e così via – volti alla migliore conservazione possibile di tutto quel materiale che custodisce parte della nostra straordinaria storia. 

Tale misura si somma a quelle precedentemente ottenute, quali il finanziamento in parte ministeriale e in parte regionale da 16.000 euro per l’acquisto di libri da librerie di Santa Maria Capua Vetere così come quello da 5.200 euro sempre proveniente dalla Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo volto alla riapertura della sala lettura e all’ammodernamento degli ambienti. 

“E’ la prova concreta dell’enorme impegno profuso fin dall’insediamento della nostra prima consiliatura – ha ricordato il Sindaco Mirra – che ci ha permesse di riaprire nel 2017 la Biblioteca Comunale chiusa da diversi anni e, di conseguenza, restituire alla comunità cittadina l’immenso patrimonio storico e culturale che vi è custodito. Questi importanti traguardi ci consentono, oggi, di guardare anche oltre i confini della Biblioteca stessa e, infatti, abbiamo già avviato un concreto percorso per la realizzazione di Biblioteche rionali per una ulteriore centralità delle periferie, anche rispetto ai processi culturali della nostra Città”.