Home politica Parte dell’opposizione interviene sulla questione del Presidente del Consiglio

Parte dell’opposizione interviene sulla questione del Presidente del Consiglio

Leggiamo sugli organi di stampa la posizione presa dall’Amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere, per bocca del Sindaco Antonio Mirra, sulla vicenda giudiziaria che ha interessato il compagno della Presidente del Consiglio Comunale Anna Sepolvere.
Ci siamo guardati bene in questi giorni dal commentare una vicenda che sotto il profilo personale rappresenta sicuramente un dramma per la Presidente Sepolvere alla quale ci sentiamo di esprimere i nostri sentimenti di vicinanza.
“In questa sede siamo a commentare semplicemente la posizione politica presa dalla maggioranza che sostiene il Sindaco Mirra.
Abbiamo ben chiaro i principi di legalità e trasparenza che devono regolare l’azione degli amministratori locali.
Così come altrettanto chiaro è il principio espresso dall’articolo 27 della nostra Costituzione che recita “La responsabilità penale è personale”- ha dichiarato il capogruppo di “Alleanza per la città-M5S-Verdi” Raffaele Aveta.
Quindi non ci sogneremo mai di estendere le responsabilità del compagno della Presidente Sepolvere a quest’ultima al solo scopo di alzare un alone di illegalità su questa amministrazione”.

“Riprendiamo, però, le parole del
sindaco Mirra per lasciare uno spunto di riflessione alla maggioranza consiliare.
Come abbiamo detto la Presidente Sepolvere starà vivendo in questi giorni un dramma personale.
Nel suo ruolo istituzionale è chiamata, non solo a dirigere i lavori del Consiglio comunale, ma altresì a rappresentarlo.
In questa veste la Presidente Sepolvere rappresenta tutto il consiglio, anche noi consiglieri di minoranza.
E noi ci chiediamo se quella “opportunità” di continuare a ricoprire un ruolo così delicato sia stata ponderata serenamente dalla maggioranza e dalla Presidente- ha dichiarato il Consigliere Comunale M5S Danilo Talento nonché Presidente della Commissione consiliare su Legalità e Trasparenza.

“Ci chiediamo se magari la scelta di restare sullo scranno più alto dell’assise cittadina della città del Foro, non possa essere stata inquinata da qualche “leone da tastiera” col timore di alimentare chiacchiericci e insinuazioni.
Diciamo questo per l’enorme rispetto che nutriamo, nonostante le divergenze sulla visione politica, per la Presidente Sepolvere e per la carica che ricopre- ha dichiarato il Consigliere Comunale Italo Crisileo.
Una carica che ha bisogno di serenità, prima di tutto”.

“Lasciamo questo spunto di riflessione alla maggioranza, al Sindaco e soprattutto alla Presidente Sepolvere e qualsiasi sia la scelta definitiva, ci troverete sempre opposizione intransigente ma sempre rispettosa della dignità delle persone”- conclude il Consigliere comunale M5S Danilo Talento