Home politica Nuovo impianto di compostaggio allo Stir, Forza Italia arriva con un anno...

Nuovo impianto di compostaggio allo Stir, Forza Italia arriva con un anno di ritardo: il Comune aveva detto “no” già nel 2016 con delibera di giunta e di consiglio

0

“La nota diramata dal coordinamento cittadino di Forza Italia – ha dichiarato il sindaco Antonio Mirra – strumentalizza un tema troppo delicato quale l’ambiente che non deve essere assolutamente trattato in maniera così superficiale né tantomeno oggetto di logiche politiche. In merito alla riunione, tenutasi presso la commissione regionale “Terra dei Fuochi” presieduta dall’onorevole Gianpiero Zinzi ed avente ad oggetto esclusivamente lo stato di attuazione del Piano Regionale con riferimento alla futura realizzazione degli impianti per il trattamento della frazione organica, il coordinamento di Forza Italia lamenta una mancanza di posizione da parte dell’amministrazione comunale dimenticando, o volontariamente ignorando, che già nel settembre del 2016, con delibera di giunta comunale e poi con delibera di consiglio, l’amministrazione aveva manifestato la propria ferma opposizione all’ubicazione di un impianto di compostaggio presso lo Stir, sulla base di motivazioni che portano ad escludere completamente la possibilità di individuazione di tale area come sito per il trattamento dei rifiuti organici a tutela della città e della popolazione carceraria che è già costretta a convivere da anni con l’impianto attuale”.

“La delibera di consiglio comunale – ha proseguito Mirra – immediatamente comunicata alla Regione Campania e alla stessa Gisec, veniva approvata all’unanimità di tutti i componenti e di tutte le forze politiche presenti in assise, compresa la consigliera Maria Leonardi Uccella oggi firmataria della nota in oggetto”.

“Comprendo – ha concluso il sindaco Mirra – l’esigenza del neonato coordinamento cittadino di Forza Italia di iniziare un’azione politica in città, ma su di una tematica così delicata mi aspetto e mi auguro non mere strumentalizzazioni politiche ma proposte costruttive finalizzate a migliorare la vita di tutti i cittadini sammaritani”.

 

articolo precedenteDopo anni, riapre la cappella della Madonna dei sorci nel Duomo sammaritano
prossimo articoloTrasmettevano partite nei locali senza averne titolo. Deferiti in sette